Ipack-Ima SpA sceglie Napoli come sede di Medpack-Tiam 2008, una prestigiosa abbinata di mostre che avranno luogo nelle medesime date alla Mostra d’Oltremare, Tiam presenterà l’intera
filiera delle macchine e tecnologie per il processo alimentare, che vedrà protagonisti, fra gli altri, settori quali vino, olio, conserve, latticini, pasta fresca.

La mostra è al debutto sul versante tirrenico dopo il rodaggio svolto nelle edizioni del 2002 e nel 2004 a Bari. Medpack completa a valle il panorama espositivo rispondendo alla sempre
più vasta domanda di soluzioni integrate per il food processing e per il confezionamento con le macchine, i materiali e le tecnologie per il packaging, per la salvaguardia della
shelf-life dei prodotti e per la logistica di stabilimento di Medpack.

Le due fiere, che saranno ospitate dalla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 22 al 25 febbraio del 2008, metteranno direttamente alla portata del più ampio e vitale bacino dell’industria di
trasformazione agroalimentare del Mezzogiorno, le tecnologie e le soluzioni più avanzate che consentono di passare dalla materia prima al prodotto finito e confezionato.

La scelta di Ipack-Ima SpA, che organizza entrambi gli appuntamenti, è maturata sulla base di un accurato studio che, prendendo spunto dalle esigenze espresse dagli espositori e dalle
attese dei visitatori rilevate a consuntivo delle precedenti edizioni delle due mostre, è stato elaborato con una specifica indagine da un gruppo di ricercatori universitari (coordinato
dalla società E. Press Consultino). Il lavoro commissionato dagli organizzatori è partito tracciando una mappa dettagliata e aggiornata dell’industria agroalimentare suddivisa per
specializzazioni e per tipicità delle produzioni ed ha coinvolto l’intero panorama degli utilizzatori di tecnologie del Centro-Sud Italia, dall’Abruzzo fino alla Sicilia. L’incrocio fra
le esigenze e le preferenze espresse dai titolari e dai responsabili delle aziende di trasformazione ha individuato Napoli come la sede più idonea per una grande manifestazione di
filiera dell’agroalimentare. Risultano appropriate la sua posizione baricentrica rispetto alle diverse polarizzazioni produttive del Mezzogiorno, la buona accessibilità e le
caratteristiche della sede espositiva, particolarmente gradita non solo agli espositori ma anche facilmente raggiungibile dai visitatori. Anche la scelta delle date è avvenuta tenendo
conto delle precise esigenze espresse dai settori produttivi interessati, in funzione della stagionalità delle lavorazioni e dei periodi dell’anno ritenuti maggiormente idonei per
l’aggiornamento tecnologico e per le decisioni di investimento.

“Siamo certi di dare vita, con la nuova formulazione in abbinamento su Napoli di Medpack e Tiam, ad un appuntamento che risponderà appieno alle esigenze di aggiornamento tecnologico
delle aziende del Centro-Sud, che tradizionalmente mostrano scarsa propensione a visitare le grandi manifestazioni del Nord Italia – spiega Guido Corbella, amministratore delegato di Ipack-Ima
SpA -. Il Mezzogiorno d’Italia ha ormai imparato quanto sia importante procedere direttamente alla trasformazione delle sue materie prime e, al tempo stesso, valorizzare le produzioni tipiche:
si tratta di svolte che creano valore aggiunto per le aziende e consentono loro di crescere in dimensioni e in competitività. La scelta di tecnologie appropriate diventa, a questo punto,
estremamente importante per sostenere la crescita produttiva mantenendo al tempo stesso standard qualitativi elevati. Vini, olio, conserve, formaggi e gli altri prodotti tipici di cui il Sud
Italia abbonda – conclude Corbella – hanno bisogno di soluzioni tecnologiche avanzate, grazie alle quali puntare alla conquista di mercati sempre più lontani ed importanti”.

Per ulteriori informazioni:
Ipack-Ima-SpA
Maria Grazia Facchinetti – Marketing & Communication Manager
Tel. 39.02.3191091 – Fax 39.02.33619826
Email: [email protected]www.ipackima.it