Megahertz, Daniele Dupuis: musica elettronica, Flash Gordon e il Gin Lemon

Megahertz, Daniele Dupuis: musica elettronica, Flash Gordon e il Gin Lemon

Drinking with L. A.
Un drink con Alessandra Lumachelli

Megahertz, Flash Gordon e il Gin Lemon
di Alessandra Lumachelli

Come si sarebbe evoluta la musica moderna, senza l’avvento di alcuni artisti? Curiosa, curiosa, curiosa … Sicuramente stasera sono io che prendo la macchina del tempo per voi, Amici miei, e mi dirigo con gli occhi che si avventurano, fra raggi laser ed effetti fumosi gialli e fucsia, negli anni ’70. Vado in cerca dei Kraftwerk, e trovo, all’Heartz di Campiglione, Megahertz (Daniele Dupuis), che li impersona alla perfezione. Seguitemi…

Io (Alessandra Lumachelli): Se tu fossi un supereroe, che supereroe saresti e che superpoteri avresti?
Daniele: Mi piacerebbe essere Flash Gordon, per fare tutto alla velocità della luce! Tutto, tutto intendo! (Ridiamo). (Censura!).

Io: Se avessi la macchina del tempo, dove vorresti andare: nel passato? Nel futuro? Resteresti nel presente?
Daniele: Andrei nel passato. Nel 1919, perché allora é stato inventato il theremin, e volevo conoscerne l’inventore [Lev Sergeevič Termin]. Il theremin è un campo magnetico, che io utilizzo per la mia musica. Ma andrei anche nel ’77, quando David Bowie pubblica il suo album “Low” [che risulta influenzato proprio dalla musica dei Kraftwerk]. Anche quando io sono nato, sempre nel ’77, vorrei andare!

Io: Perché la scelta dei Kraftwerk, della loro musica?
Daniele: Perché sono stati il mio riferimento fin da quando ero bambino. Ero affascinato da quel mondo elettronico, caratterizzato da una bella melodia elettronica. Quasi musica classica, ordinatissima, con delle sequenze pazzesche … ed è musica sintetica! Per me, sono i pionieri dell’elettronica. Anche questo disco che sentiamo (in sottofondo, un pezzo dei Depeche Mode), è perché sono esistiti i Kraftwerk.

Io: Il tuo drink preferito? Quello che ti è arrivato poco fa?
Daniele: È tra i miei preferiti: il Moscow Mule mi piace. Ma anche lo Spritz Campari. E il Gin Lemon.

Io: Cosa puoi fare tu per salvare o per migliorare il mondo?
Daniele: Per il mondo in generale, niente. Per il mio mondo, posso continuare a suonare.

Io: Ma il contributo per il mondo in generale?
Daniele: Dare della bella musica! Quindi, la gente, venendo a una serata mia, ascoltando qualche brano, ha un momento di evasione.

Amici, in alto calici, tumbler e boccali! E non dimenticate mai le radici, per poter affrontare consciamente il presente! Alla prossima!

=======Who’s who The Bloody Beetroots, =======
Per chi non lo sapesse

Daniele Dupuis, in arte Megahertz, dal 2002  esprime il proprio interesse per la musica elettronica (soprattutto analogica-elettronica) esibendosi dal vivo, principalmente nei club. Dal 2003 collabora anche con Morgan (Marco Castoldi), come polistrumentista (sa suonare, fra l’altro, il vocoder, il synth ed il theremin), in studio e nei live. Dal 2009 è anche produttore. Ha scritto la canzone del film ed il tema principale de “Il caso dell’infedele Klara” di  Roberto Faenza (2009). Ha collaborato anche con Giuni Russo, Cristiano De Andrè e Max Gazzè. Ha un gruppo suo, i Versus, per il quale, oltre a suonare, scrive le canzoni.

=============Gin Lemon==============

Ingredienti e dosi per fare il cocktail Gin Lemon
6 cl di gin
8 cl di sweet and sour/limonata/lemon soda/Schweppes lemon
ghiaccio e fetta di limone

=============================

Drinking whith L.A.

Le interviste di
Alessandra Lumachelli
in esclusiva
per Newsfood.com

 

Redazione Newsfood.com
Contatti

 

 

Leggi Anche
Scrivi un commento