Mirtilli, così difendono dalle infezioni

Mirtilli, così difendono dalle infezioni

Mirtilli: nonostante la loro natura comune possono agire come baluardi contro le infezioni, specialmente le infezioni urinarie.

E’ il verdetto di una ricerca della McGill University (sezione Department of Chemical Engineering), diretta dalla professoressa Nathalie Tufenkji e pubblicata sul “Canadian Journal of Microbiology”.

La ricerca ha usato come base indagini precedenti, secondo cui i mirtilli hanno proprietà benefiche contro le infezioni: tuttavia, tali indagini erano prive di riferimenti precisi.

Allora, il team McGill ha condotto test con estratto di mirtillo secco, mettendolo alla prova contro diversi tipi d’infezione, tra cui quella provocata dal Proteus mirabilis, noto per essere
responsabile delle infezioni del tratto urinario.

In base ai controlli, l’estratto della polvere di mirtillo può ridurre sviluppo e produzione di ureasi, enzima dei batteri che aumenta la virulenza. Unico problema, l’estratto è
dose-dipendente.

Nonostante siano necessari ulteriori test, anche su volontari umani, Tufenkji e colleghi ritengono che il mirtillo sia alternativa valida ai farmaci per combattere le infezioni e problemi
collegati.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento