Mitilla, la cozza brevettata sfila a Milano… ed è subito Moda di gusto, sapore e salubrità!

Mitilla, la cozza brevettata sfila a Milano… ed è subito Moda di gusto, sapore e salubrità!

Milano, 5 agosto 2019

Mitilla, l’oro di Pellestrina, la cozza brevettata, conquista Chef e buongustai a Milano

E’ CozzaRevolution ormai!

Complice la bella stagione che rende la cozza regina della tavola con le sue molteplici ricette regionali che coprono dall’aperitivo alla cena gourmet, Mitilla conquista Milano.

Scoperta da Paolo Massobrio, autorevole giornalista e food hunter, ogni anno nel suo Golosario racconta l’evoluzione della tavola e dei suoi ingredienti; rilanciata proprio da NewsFood in occasione della Sagra del Pesce di Chioggia dove ha spopolato e affascinato i palati dei tanti turisti che affollano la ridente cittadina lagunare; oggi sbarca a Milano.

Lo fa grazie all’acuta specializzazione di Micucci & Balzari (http://www.micucciebalzari.com/) che da oltre 50 anni è una realtà leader nel commercio ittico per tutta la provincia di Milano. La ditta mette a disposizione del cliente un’esperienza di prim’ordine nella scelta di prodotti ittici di qualità certificata.

Ogni cliente ha la certezza di trovare ogni giorno pesce appena pescato, grazie alle quotidiane consegne di prodotti freschi da Chioggia, Manfredonia e dalla Sicilia.

Non poteva scappare questa eccellenza del mercato proprio nel momento in cui Milano torna la nostalgia del mare per le ferie passate e prepara i palati di chi sta partendo per il mare.

Lorenzo Busetto ha iniziato ad allevare le cozze a dodici anni, quando usciva l’estate con il papà Guido e il nonno Santo, insieme allo zio Daniele, che hanno trasmesso passione, arte e dedizione.

Pellestrina è la patria delle cozze per intenditori e appassionati, complice la secolare dedizione all’allevamento e ad un terroir unico che nel tempo è passato dalla laguna al mare.

La selezione avviene già in mare, rinunciando ad una lavoro di quantità e via via che il mitile cresce viene controllato e separato, per dare un prodotto sempre migliore. Una volta portato in barca, attraverso il nastro, viene valutato manualmente e insacchettato.

La salubrità invece è la caratteristica che deriva dal tratto di mare dove si trova l’allevamento di Mitilla (zona A) che per la normativa vigente in Italia (tra le più restrittive del mondo) può essere venduto direttamente sul mercato, garantendo attraverso un Centro di Spedizione a terra la tracciabilità.

Il controllo è una caratteristica del nostro ordinamento che in particolare a Venezia è rigido. Non sono possibili problematiche legate a malattie e propagazione di infezioni.

Ogni settimana il prodotto viene esaminato da una laboratorio indipendente.

La cozza di presenta con la classica forma a goccia, il tratto di mare aperto assicura nel contempo il nutrimento, costituito da microplancton e tanto ossigeno per la loro crescita. Il guscio presenta cerchi di accrescimento ed è generalmente nero all’esterno, ma può assumere tinte viola l’interno è azzurrognolo e iridescente. All’interno può essere arancione carico, per le femmine, o giallo, per i maschi, mentre i bordi delle lamelle branchiali sono neri.

Al naso il profumo è quello del mare, particolarmente iodato, limpido e privo di imperfezioni; dopo la cottura in bocca la cozza è turgida, per nulla gommosa, si scioglie in bocca. Il gusto è elegante, si percepisce una piacevole ed equilibrata sensazione fresco-sapida, priva di difetti e imperfezioni.

Giuseppe Danielli
Direttore Newsfood.com

Vedi anche:

 

Leggi Anche
Scrivi un commento