Mojito Beach Riccione intervista a Claudio Tamburini (Video)

Mojito Beach, 71 anni di storia, ospitalità, vacanze

Rinnovare e riposizionare spiaggia, ombrelloni e notti di dance music. Proporre un nuovo prodotto turistico e di intrattenimento mettendolo in linea con i nuovi bisogni di bagnanti e turisti. È questo l’obbiettivo per l’estate 2017 di Claudio Tamburini del “Mojito Beach”, locale cult della spiaggia più bella e conosciuta di Riccione, il Marano. Lo strumento si chiama “MARANOLAB”, un’iniziativa che ogni aggiorna la proposta leisure e enogastronomica del locale. Il Mojito Beach, si trasforma così in wellness beach con un nuova area interamente dedicata al benessere e alla salute della persona: da quello del corpo a quello della mente. Un concetto espresso con chiarezza dal nuovo claim adottato dallo stabilimento balneare del Marano: “Love Yourself”. Gli ospiti trovano a disposizione un “oasi wellness” con macchine per l’allenamento fisico, divani, idromassaggi, amache, una libreria. Dalle prime ora del mattino col il “saluto al sole”, lezioni e corsi di Yoga, per arrivare al tardo pomeriggio dedicato a “Pilates” e a una proposta food rappresentata di wellness menù offerti dal ristorante del Mojito, il “La Mar”. Claudio Tamburini rappresenta la terza generazione della famiglia al timone del “bagno 137”, il più anziano della Perla Verde. Apertura 71 anni fa, il 2 giugno 1946, esattamente nello stesso giorno del referendum Repubblica Monarchia. All’epoca nonno Giuseppe si presentò sull’arenile con un paio di sedie da terrazzo e due remi su cui piazzare delle lenzuola per fare ombra.  Lettini, ombrelloni allora e quant’altro oggi è abituale manco esistevano. “Nel 2002 appena entrato in azienda ho portato la musica in spiaggia durante la notte ed è stato un vero boom. Oggi anche questo modello va rinnovato – continua Claudio Tamburini – In riva al mare arrivano libri, scrittura creativa, cucina di qualità, workshop e seminari su fashion e design, eventi di cinema” Una ricetta che lo scorso anno ha funzionato bene e visto che, da metà luglio a settembre, il “Mojito” ha aumentato i suoi follower sui social media di 10 mila persone, passando su facebook da 25 mila a 35 mila mi piace.  “Al Mojito si viene per trascorre una giornata in spiaggia, per una cena un cocktail, o ballare e ascoltare musica. Ma quello che caratterizza ciò che offriamo, è il rapporto, la relazione con gli altri. Il segreto dell’ospitalità della nostra riviera è sempre stato questo, al di là di ogni cambiamento o necessaria innovazione del nostro prodotto– conclude Claudio Tamburini – In 70 anni siamo passati attraverso cambiamenti radicali: la chiusura delle colonie estive, l’arrivo del turismo di massa, la richiesta di nuovi modelli di divertimento. Riccione e i suoi imprenditori hanno sempre saputo trovare le risposte giuste a queste domande. È la sfida che abbiamo di fronte anche quest’estate.

 

Mojito Beach
Zona spiaggia 137
Passeggiata Goethe, 52
47838 – Marano – Riccione (RN)
E-mail: [email protected]

Redazione Neswfood.com

Related Posts
Leave a reply