A breve intervista video a: 
– Michael Mathres, Presidente di Mootral

– Paolo Bani: Professore presso la Facoltà di scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza

 

Milano, 4 aprile 2017

LE EMISSIONI GENERATE DAL SETTORE DELL’ALLEVAMENTO

  • Sono responsabili per il 15% delle emissioni globali di gas serra (GHGs)1
  • Rappresentano la terza principale causa di GHGs dopo i settori energetico e industriale
  • Inquinano più dell’intero settore dei trasporti
  • Poco è stato fatto per affrontarle negli ultimi 100 anni

LE EMISSIONI DEI BOVINI

  • Ci sono più di 1,5 miliardi di bovini sulla terra2
  • Secondo le ultime previsioni ci saranno più di 2,5 miliardi di bovini entro il 2050
  • I bovini sono la principale fonte di emissioni di metano nel mondo
  • Un bovino produce in media 2,4 tonnellate di CO2e all’anno (3)
  • Un bovino inquina più di un’automobile media (4)

PREVISIONI SULLE AUTOMOBILI

Ci sono circa 1,5 miliardi di automobili al mondo e ce ne saranno 2,5 entro il 2050, una proiezione di crescita uguale a quella dei bovini (5)

GLI ASPETTI SCIENTIFICI

  • I bovini hanno un sistema digerente molto complesso (quattro stomaci) e questa è una delle ragioni per le quali producono così tanto metano, la maggior parte del quale, a differenza di quanto si creda, proviene dalle loro cavità orali (>80%)
  • Questo processo digestivo si chiama “fermentazioe enterica”
  • Il metano è un gas pericoloso ed è almeno 84 volte più potente del CO2 (6) nei suoi primi 10 anni
    • A PROPOSITO DI MOOTRAL
      La formula, gli estratti e la produzione sono brevettati
    • MOOTRAL riduce le emissioni di metano dei bovini di almeno il 30%EFFETTI E BENEFICI
    • Oltre a ridurre le emissioni di carbone, MOOTRAL promuove la crescita naturale e il sano sviluppo dei bovini.
    • Nutrire tutti i bovini del mondo con MOOTRAL porterebbe alla riduzione di 1.3 miliardi di tonnellate CO2 e, pari al 2,5% delle emissioni globali oggi (7).
    • Tutto ciò sarebbe l’equivalente della rimozione di 200 milioni di auto dalla strada (8).
    • PROGETTI PILOTA
  • MOOTRAL è un integratore alimentare realizzato con ingredienti naturali
    • MOOTRAL è pronto per la commercializzazione nel 2017
    • L’obiettivo dell’azienda è partire con progetti pilota in tutto il mondo, creare uno standarddi bovini eco-sostenibili e introdurre un nuovo tipo di carbon credit, il Cow creditL’IMPATTO DEI CAMBIAMENTI CLIMATICI SULLA SALUTE UMANA

Secondo recenti studi, i cambiamenti climatici potrebbero avere un impatto anche sulla salute degli esseri umani con un aumento di patologie respiratorie, cardiache e disturbi psicologici (9).

  1. 1  Food and Agriculture Organization of the United Nations (FAO), 2016
  2. 2  FAO – Global Livestock Environmental Assessment Model (GLEAM)
  3. 3  UN Food and Agriculture Organisation 2016
  4. 4  Emissioni di un’auto media (CO2/km/anno): 130g CO2 x 65km x 250 giorni
  5. 5  OECD International Transportation Forum
  6. 6  US Environment Protection Agency
  7. 7  FAO – Global Livestock Environmental Assessment Model (GLEAM)
  8. 8  McKinsey report 2009 – Le automobile rappresentano il 7% di tutte le emissioni
  9. 9  Susan Clayton, M.S., Ph.D., professor, psychology, College of Wooster, Wooster, Ohio; American Psychological Association and ecoAmerica report, Mental Health and Our Changing Climate: Impacts, Implications, and Guidance, March 29, 2017

A Zaluvida Company technology

[email protected]
Tel: +41 21 8222 352
www.mootral.com

 

Scarica: Mootral – infografica

Mootral - infografica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Biografie Relatori

Michael MathresMichael Mathres, Presidente di Mootral

Michael Mathres ha maturato una vasta esperienza in qualità di esperto ambientale, consulente e imprenditore, lavorando per più di 16 anni con governi, grandi aziende, esperti di finanza, ONG, istituzioni, media e leader ben noti nei settori della sostenibilità, del cambiamento climatico, delle energie rinnovabili e della green economy. Nel 2010 ha fondato il World Climate Summit, un evento globale su business, finanza e governo che mira a generare soluzioni sul tema del cambiamento climatico.

 

Paolo Bani

Paolo BaniProfessore presso la Facoltà di scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza

Laureato in Scienze agrarie, è ricercatore presso la Facoltà di scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Piacenza, dove è docente di Valorizzazione dei prodotti di origine animale e di Zootecnia biologica.

Ha perfezionato la sua preparazione con un training presso il Rowett Institute di Aberdeen (UK) sull’affinamento delle tecniche in vitro per lo studio delle caratteristiche nutrizionali degli alimenti, lavoro che ha poi proseguito a Piacenza e in sede nazionale anche in qualità di Coordinatore di una apposita commissione di studio dell’Associazione scientifica di produzione animale

(Aspa).
La sua attività scientifica è incentrata sulla valutazione degli alimenti per l’alimentazione degli animali ruminanti di interesse zootecnico e sulla loro fisiologia digestiva, soprattutto nei suoi riflessi sull’efficienza produttiva, sulla salute animale e sulla qualità dei prodotti. Negli ultimi anni tale attività di ricerca si è ulteriormente orientata verso la sostenibilità della produzione del latte bovino partecipando a progetti di ricerca nazionali (NutriFitoBio, VaLatteBio, finanziati dal Mipaaf) ma soprattutto europei (Ruminomics) alla scoperta di quel file rouge che lega genetica animale, microbioma ruminale, impatto ambientale ed efficienza produttiva

 

Redazione Newsfood.com