La multinazionale Nestlè ha reso noti nei giorni scorsi i dati economico-finanziari relativi all’esercizio per l’anno 2007, dai dati presentati emerge che le vendite consolidate del
gigante dell’alimentazione hanno superato per la prima volta la soglia dei 100 miliardi di franchi raggiungendo nel 2007 i 107,6 miliardi di franchi (pari ad oltre 66 milioni di euro), con una
crescita del 9,2% rispetto all’anno precedente. Anche l’utile netto è salito, attestandosi al 15,8% a 10,6 miliardi di franchi.

«Questa prestazione memorabile» – ha riferito il Presidente e ad di Nestlè Peter Brabeck-Letmathe – «è stata ottenuta in un contesto esterno difficile e dimostra
la forza del modello Nestlè con una crescita organica di almeno il 5-6% accompagnata da un miglioramento del margine Ebit».

Con questi risultati il gruppo intende proporre un dividendo a 12,20 franchi in aumento del 17,3% rispetto al 2006.

Lorenzo Rossi-Doria