Valledolmo (PA) 28/29 aprile 2018 – XX Giornate dell’Agricoltura.
Nino Borzellieri, nativo di Valledolmo, paese alle pendici delle Madonie, esperto di grappa e presidente di ANAG Sicilia, ci accompagna alla scoperta delle eccellenze di questa generosa terra sicana.

Valledolmo, 28/29 aprile 2018 – XX Giornate dell’Agricoltura

Vedi altri articoli e video Newsfood.com viaggio in Sicilia aprile 2018:

 

Siamo arrivati in Sicilia il 22 aprile all’aeroporto di Catania e, dopo essere stati a Mirabella Imbàccari (vedi i servizi video presso i Frantoi Berretta e Il ristorante Ambakarih, coltivazione di Erbe aromatiche e Asparagi), e a Selinunte, stiamo andando verso Trapani. Ci fermiamo a Partanna un paio di giorni, ospiti della Famiglia De Gennaro (vedi video Crescenti, l’Olio extra vergine del tenore) e poi proseguiamo per Palermo ma non manchiamo di passare a trovare un vecchio amico di Newsfood, Filippo Muragna, presidente della Cantina Santa Ninfa (vedi video), nel cuore del Belìce. Ancora oggi si possono notare i danni provocati dal terremoto di 50 anni fa, esatamente il 15 gennaio 1968.

Saremmo dovuti andare a fare un servizio giornalistico presso una cantina nel palermitano ma c’è un imprevisto e dobbiamo rinunciare.
E’ venerdì 27, il volo di ritorno è previsto per il lunedì 30.
Decidiamo di ritornare ad Aspra/ per rivedere Michelangelo Balistreri e il suo Museo dell’Acciuga (vedi intervista e lui che canta e suona).

Ne approfittiamo per salutare anche un altro amico siciliano, Nino Borzellieri, conosciuto lo scorso anno a Mazara del Vallo in occasione di Blue Sea Land (vedi servizi video).

Nino Borzellieri è il presidente di ANAG Sicilia e ci invita subito alla Festa dell’Agricoltura del suo paese di origine, Valledolmo, alle pendici delle Madonie a 750 mt slm, un’ora e mezza di auto da Aspra/Bagheria.

Arriviamo nel pomeriggio quando sta per cominciare la xx edizione di Giornate dell’Agricoltura (28 aprile- 1 maggio 2018) sotto un cielo che non promette nulla di buono. Non è una semplice sagra di paese ma una vera e propria Fiera che richiama 50.000 visitatori da tutta la Sicilia e non solo.

Nino ci fa da cicerone, conosce tutti ed è riconosciuto e salutato da tutti. Per tanti anni è anche stato prof di Educazione Fisica a Valledolmo.
Ci accompagna a scoprire le eccellenze del suo territorio natio, carico di storia (vedi cenni storici e leggenda di un paese ricco dalle nobili origini genovesi…) e di aziende e imprenditori come (Cooperativa Rinascita, Cantina Castelluccimiano, Pastificio Vallolmo Madonita, Zafferano Zaffolmo…)

Abbiamo mangiato e bevuto con loro, dormito in convento, respirato l’aria delle Madonie tra i prati rossi granata di sulla… e versato una lacrimuccia prima di dover rientrare tra la pazza folla.

Ma, prima del ritorno, Nino ci ha portati in via Trento, la via dove è nato, è lì che ha avuto il suo battesimo dei mosti -allora, i residui della pigiatura dell’uva venivano lasciati asciugare lungo tutte le vie del paese per farne combustibile per l’inverno- , forse è da quei profumi elitici che è nata la sua passione per la Signora Grappa.

E lì si confessa, ci racconta la sua storia e quella di una Sicilia della quale, a poco a poco, purtroppo, resteranno solo dei ricordi.

Giuseppe Danielli,
Direttore Newsfood.com