Notifica del Ministero della Salute

Notifica del Ministero della Salute

 

La norma di riferimento per la produzione degli alimenti senza glutine (ed altri
prodotti alimentari destinati ad una alimentazione particolare) è rappresentata dal D. Lgs. del 27 gennaio 1992, n. 111 e successive modifiche. Tale Decreto Legislativo prevede
che la produzione ed il confezionamento (art. 10) di prodotti senza glutine vengano effettuati in “stabilimenti autorizzati” dal Ministero della Salute. Inoltre i prodotti
sono soggetti a “notifica di etichetta” ai sensi dell’art. 7 della norma di cui sopra.

Sempre la stessa norma prevede che solo gli alimenti prodotti presso
stabilimenti autorizzati e sottoposti a procedura di notifica di etichetta possono riportare sulla confezione l’indicazione “dietetico” (art. 4) e nel nostro caso ad
esempio la scritta “senza glutine”.

Pertanto la presenza di tale dicitura implica sempre e necessariamente
Autorizzazione e Notifica Ministeriale.

Come riportato alla pagina:
http://www.ministerosalute.it/alimenti/dietetica/dieApprofondimento.jsp?lang=italiano&label=prodi&id=57 del sito del Ministero della Salute, “la procedura di notifica
si conclude con una nota formale di assenso da parte dell’Ufficio, che viene trasmessa alle imprese e alle regioni interessate. La chiusura della procedura equipara il relativo
prodotto a quelli già inclusi nel Registro Nazionale, in attesa della pubblicazione dell’aggiornamento dello stesso”.

Dal mese di luglio 2005, il Ministero della Salute ha dato facoltà alle
imprese di apporre sull’involucro esterno dei prodotti che hanno completato l’iter istruttorio, nello stesso campo visivo della denominazione, un riferimento
all’inclusione nel Registro Nazionale.

Tale riferimento è costituito dal seguente logo e la sua apposizione è facoltativa:

I controlli, sia sulla effettiva rispondenza di quanto dichiarato dalle aziende
in etichetta, sia sulla loro idoneità ai celiaci, sono demandati agli organi territoriali di controllo.

I prodotti dietetici notificati sono elencati sul Registro Nazionale del
Ministero della Salute concernente l’Assistenza Sanitaria integrativa relativa ai prodotti destinati ad una alimentazione particolare (di cui all’art. 7 del DM 8 giugno
2001). Tale elenco è disponibile, nei suoi aggiornamenti periodici, nel sito del Ministero della Salute, nel sito AIC oltre che sulle pagine di Celiachia Notizie, dove è
completato da altre utili informazioni come la grammatura dei prodotti ed il loro prezzo al pubblico.

Sottolineiamo che tutti i prodotti dietetici senza glutine notificati dal Ministero della Salute ed inseriti nel Registro Nazionale degli
Alimenti per celiaci erogabili gratuitamente sono idonei al celiaco e garantiti dal Ministero stesso.

L’inserimento in Prontuario o l’apposizione del logo Spiga Barrata,
stanno ad indicare la volontà di trasparenza e di promozione dei propri prodotti da parte dell’azienda, che desidera in questo modo avere un’ulteriore garanzia di
sicurezza e qualità dei propri prodotti e promuovere la propria adesione ai progetti dell’Associazione.

Per questo motivo, in Prontuario, non sono presenti tutti i prodotti dietetici per celiaci, così come non tutti i prodotti dietetici per
celiaci sono identificati con il marchio Spiga Barrata, ma unicamente quelli le cui aziende produttrici hanno deciso volontariamente di aderire a questi progetti.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento