IBIS SALUMI A MARCA 2018

L’azienda presenta un novità assoluta tra i prodotti ad alto contenuto di servizio:
i bocconcini panati pronti in pochi minuti

PAD 36– stand D 30/E 29

Gazoldo degli Ippoliti, 17 gennaio 2018 – Ibis Salumi e Ibis snack, brand di Italia Alimentari (Gruppo Cremonini) sono protagonisti a Marca di Bologna, la fiera nata per dare visibilità alle Private Label del distributore, ma che oggi guarda sempre più alle aziende. L’azienda  presenta in questa occasione  le novità di prodotto dedicate alla grande distribuzione.Insieme ai prodotti della salumeria tradizionale e ai salumi light della linea affettati benessere, saranno presentate le varie linee dei  tramezzini con alto contenuto di servizio.

Ma la novità assoluta sarà rappresentata  dalla nuova linea delle COTOLOTTE:  bocconcini panati con un morbido ripieno, pronti in pochi minuti in forno o in padella.

Si tratta di cinque varianti gustose, caratterizzate da panature e da simpatiche forme riconoscibili:

Cotolotte – Bacon e Formaggio – Con croccante panatura dorata
Cotolotte – Prosciutto cotto e provola- Con panatura al riso soffiato
Cotolotte Chorizo e formaggio – Con panatura alla paprika
Cotolotte Prosciutto crudo e mozzarella – Con croccante panatura dorata
Cotolotte Bresaola e fresco – Con panatura alle erbe.

Ibis Salumi e Ibis Snack sono marchi di Italia Alimentari S.p.A., società del Gruppo Cremonini specializzata nella produzione, commercializzazione edistribuzione di salumi e snacks. I prodotti di Italia Alimentari  sono commercializzati con i marchi Ibis Salumi, Corte Buona, Ibis Snack e Spanino.
La struttura industriale dell’azienda è costituita da stabilimenti specializzati per tipo di produzione: Gazoldo degli Ippoliti (MN), sede centrale e piattaformadistributiva di tutto il comparto, dove si producono preaffettati e snack; Busseto (PR), sede della produzione di culatello, mortadelle, prosciutti cotti, salami e salumi tipici; Postalesio (SO), dedicato alla produzione di  bresaola e carpaccio. Italia Alimentari serve oltre 3.000 clienti, soprattutto nella Gdo, in Italia e in altri 50 paesi.
Redazione Newsfood.com