Nugtella: dalla California, la crema con nocciole e marijuana

Nugtella: dalla California, la crema con nocciole e marijuana

Tra la bontà della Ferrero e le nuove prospettive della California.

Questa è Nugtella, crema alimentare da spalmare con nocciole e marijuana. Il gioco di parole è ovvio, il nome che omaggia le due fonti d’ispirazione: .

Da un lato, ecco il prodotto alimentare made in Italy, molto apprezzato dagli USA, con grafica dell’etichetta e forma del barattolo quasi identici.

Dall’altro, l’erba. Nug è infatti un termine americano per la marijuana di alta qualitàpensata per ridurre i dolori legati da AIDS, cancro ed altre malattie croniche. Creata da
Organicares, società di San Josè, viene definita “Una crema alle nocciole con aggiunta di marijuana a scopi medici”.

Data la natura di Nugtella, ha subito generato commenti.

Dal punto di vista legale, nessun problema: la legislazione statale permette di assumere prodotti a base di marijuana per scopi terapeutici.

Ben più controversa la questione “morale”: se ciò la crema californiana ha il diritto di usare il dolce italiano come specchietto per le allodole commerciali.

Ad oggi, il pubblico la presa con ironia: “È una pessima idea La prima cosa che farò quando riscontrerò gli effetti di Nugtella sarà quella di leccare ulteriormente
le mie dita e il cucchiaio”, spiega un commentatore; gli fa eco un altro ” Non ne abbiamo bisogno. Basta la Nutella a renderci dipendenti”.

Matteo Clerici

Related Posts
Leave a reply