Le e-infrastrutture sono la colonna elettronica che sostiene l’esistenza dell’e-science, esse spaziano dalle grid di computer, di dati e di sensori fino ad altre apparecchiature scientifiche
condivise, quel che le rende speciali, tuttavia, è il fatto che siano tutte collegate fra loro e che possano essere utilizzate dagli scienziati in qualsiasi luogo.

Il gruppo e-IRG (e-Infrastructures Reflection Group) non solo coordina queste attività, ma garantisce anche l’eliminazione degli ostacoli per gli scienziati che hanno bisogno di
utilizzare queste infrastrutture. Tali sforzi riceveranno dall’UE un aiuto importante.

Il progetto e-IRGSP2 è finanziato dal Settimo programma quadro (7°PQ) della Commissione europea ed è il secondo programma di sostegno al gruppo e-IRG. Nel corso del periodo di
finanziamento di 36 mesi, il progetto riceverà 1,6 Mio EUR. Il suo obiettivo è trovare il modo di agevolare il flusso di informazioni fra i membri del gruppo e-IRG, nonché
sensibilizzare maggiormente il pubblico sulle attività di e-IRG, in particolare fra i gruppi chiave dal punto di vista del potenziale innovativo, quali i vari tipi di utenti finali e gli
sviluppatori delle tecnologie per le e-infrastrutture.

A partire dal 1° gennaio 2008, il progetto e-IRGSP2, ovvero il secondo programma di sostegno all’e-Infrastructures Reflection Group, si propone di fornire mezzi e risorse per far avanzare
il lavoro svolto dall’e-IRG. Questo implica il coordinamento di attività ai più alti livelli europei, finalizzato all’introduzione di un’infrastruttura di griglia per l’e-science.

Il gruppo e-IRG comprende delegati ufficiali del governo di tutti i paesi dell’UE e di alcuni Stati associati e candidati, ed è stato inizialmente istituito per raggiungere un consenso a
livello politico su alcune questioni e per raccomandare le migliori procedure per gli sforzi paneuropei nel settore delle grid e delle reti di ricerca. Le decisioni e le politiche che emergono
da questo processo hanno un profondo impatto sulla struttura, sulla competitività e sul potenziale innovativo dello Spazio europeo della ricerca.

Il progetto e-IRGSP2 riunisce otto partner europei ed è coordinato dal CSC, il centro di calcolo per le scienze finlandese. Questo progetto è sostenuto dall’E-IRG Knowledge Base
che cerca, fra l’altro, di approfondire quali e-infrastrutture sono disponibili sia nei singoli paesi europei sia a livello europeo, concentrandosi sulle infrastrutture di griglia e di
supercalcolo. La Knowledge Base (base di conoscenze) riunisce informazioni provenienti da varie fonti in una mappa tematica ovvero una mappa completa che fornisce una panoramica delle
e-infrastrutture presenti in Europa.

In tal modo il gruppo e-IRG persegue il suo obiettivo di rafforzare, a livello politico, consultivo e di monitoraggio, la creazione di un quadro politico e amministrativo per un utilizzo
semplice ed economico delle risorse elettroniche distribuite in Europa nei diversi ambiti tecnologici, amministrativi e nazionali (in particolare per il calcolo Grid, la memorizzazione dei dati
e la messa in rete delle risorse).

Per ulteriori informazioni visitare:

e-Infrastructures Reflection Group:
http://www.e-irg.org/

E-IRG Knowledge Base:
http://knowledgebase.e-irg.eu/