Con sentenza del 7 dicembre 2006, la Corte di Giustizia CE ha stabilito le norme relative alle operazioni esenti dall’IVA all’interno degli Stato membri dell’Unione.

La Corte, infatti, si è pronunciata in relazione alla questione aperta da una società lussemburghese che si occupa di produzione e riparazione di protesi dentarie per clienti
stabiliti in Germania. Il problema riguarda il regime di detrazione IVA applicabile agli acquisti derivanti dagli interventi oggetto del lavoro dalla società stessa.

La sentenza ha stabilito che un’operazione esente dall’imposta sul valore aggiunto all’interno di uno Stato membro non consente il diritto alla detrazione dell’imposta sul valore aggiunto
versata a monte a prescindere dal regime di imposta sul valore aggiunto applicabile nello Stato membro di destinazione.

Corte di Giustizia CE, sez. III, sent. 7 dicembre 2006, n. C-240/05

Scarica il documento completo in formato .Pdf