Padre grasso genera figlio grasso

Padre grasso genera figlio grasso

Colore dei capelli, statura e forse carattere: i padre trasmettono molte cose ai figli. Tra queste, purtroppo, l’obesità, che passa da genitore a prole tramite spermatozoi.

Questa la conclusione raggiunta da una ricerca dell’Università di Adelaide (Australia), diretta dalla dottoressa Maria Ohlsson Teague e pubblicata su ” New Scientist”.

Secondo l’ipotesi di partenza, una dieta sbagliata e, molto spesso, ad obesità.

Per verificare ciò, gli australiani hanno lavorato con topi da laboratorio, dividendoli in due gruppi. Al primo gruppo è andata una dieta povera, al secondo una dieta ricca, che
ha generato animali vittime di obesità.

Poi sia i topi genitori che i loro cuccioli sono stati analizzati.

Primo dato, il fatto che il secondo gruppo (dieta ricca) avesse generato topini portati all’insulino-resistenza. Secondo, gli spermatozoi dei loro padri mostravano cambiamenti epigenetici. Nel
dettaglio, il loro DNA mostrava lo spegnimento di proteine specifiche. La dottoressa Teague spiega come siano stati individuati 21 microRNA. Inseriti in un database specifico, i microRNA hanno
portato alla definizione delle reti biologiche danneggiate dalla cattiva dieta, sistemi legati al “passaggio” dei difetti metabolici da sperma ad embrioni. Dato finale, i topi obesi mostravano
accumuli di grasso intorno ai testicoli.

Mettendo tutto assieme, gli scienziati dell’Università chiariscono il meccanismo. Una cattiva dieta ricca di grassi provoca cambiamenti epigenetici che danneggiano alcuni livelli del DNA
del padre. Trasmesso alla prove tramite spermatozoi, il DNA “rovinato” influenza processi metabolici che rendono i figli più soggetti all’aumento di peso.

Perciò, Teague e compagni consigliano ai padri di seguire alimentazione e stili di vita sani. Non solo per sé stessi, ma anche per i propri bambini.

FONTE: Wendy Zuckerman, “High-fat diet leaves its mark on sperm”, New Scientist 19/12/011

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento