Pakistan: 46 i morti nell'attacco suicida contro il Partito del Popolo

E’ salito a 46 ,secondo l’ultimo bilancio,il numero dei morti nell’attentato suicida di ieri compiuto contro il partito dell’ex-premier assassinato, signora Benazir Bhutto. Teatro dell’attacco,
avvenuto appena due giorni prima delle elezioni, è stata la città tribale di Parachinar, nel nord ovest del Pakistan, al confine con l’Afghanistan.

Un kamikaze al volante di un’auto ha puntato contro un gruppo di persone davanti all’abitazione di un candidato del Partito del popolo pachistano nella città di Parachinar, poi si
è fatto esplodere. Ieri in Pakistan si è chiusa la campagna elettorale per le elezioni legislative e provinciali di domani, sotto la minaccia di nuovi attentati islamici e sotto
lo sguardo preoccupato del mondo che teme nuove violenze e brogli elettorali.

Leggi Anche
Scrivi un commento