Milano – «Milano ricorderà Petrarca con itinerari culturali per studenti e turisti, letture poetiche e nuove targhe nei luoghi-simbolo degli otto anni (dal 1353 al
1361) trascorsi nella nostra città: la Cascina Linterno, la Certosa di Garegnano, Sant’Ambrogio, San Simpliciano».

Lo hanno annunciato il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri e l’assessore alla Cultura Vittorio Sgarbi, intervenendo alla presentazione del volume «Petrarca a Milano. La
vita, i luoghi e le opere».
Il libro è stato realizzato da Associazione Amici Cascina Linterno, Fondazione Carlo Perini, Cooperativa Donati e Certosa di Garegnano, che metteranno l’opera a disposizione dei milanesi
dopo la sua presentazione pubblica, in programma sabato 1° marzo, alle ore 16.00, presso la Sala del Grechetto di Palazzo Sormani.

«Nel 650° anniversario di Petrarca a Milano – ha spiegato il Presidente del Consiglio comunale Manfredi Palmeri – va restituita alla città la verità storica su questo
periodo, alla luce del patrimonio conoscitivo offerto dal libro. Organizzeremo itinerari petrarcheschi rivolti agli studenti, ai turisti e agli stessi milanesi e apporremo targhe nuove o
aggiornate nei luoghi della vita del poeta che appartengono alla nostra storia e alla nostra memoria».

«è importante che la città di Milano rinnovi la sua attenzione verso Petrarca – ha detto l’assessore alla Cultura Vittorio Sgarbi – iniziatore della poesia lirica italiana e
della cultura poetica universale, con iniziative come questa e con la realizzazione di percorsi e di letture dedicate alla sua opera».