PANTELLERIA E LA FRANCIA SI INCONTRANO A EXPO MILANO 2015

PANTELLERIA E LA FRANCIA SI INCONTRANO A EXPO MILANO 2015

Due appuntamenti riguardanti l’isola di Pantelleria a EXPO Milano 2015:

          Martedì 5 maggio – “Pantelleria e la Francia si incontrano ad EXPO Milano 2015  – Ore 13 Padiglione Francia

          Mercoledì 6 maggio – “L’Isola di Pantelleria al Cluster BioMediterraneo di EXPO. Giornata interamente dedicata ai prodotti e alle identità culturali e territoriali dell’Isola”. Collegamento in streaming con Milano alle ore 16:30: ospite d’onore Stefano D’Orazio, storico batterista dei Pooh e cittadino onorario di Pantelleria.  Ore 19 Speakeasy – aperitivo culturale mediterraneo con José Rallo di Donnafugata

4 maggio 2015 

Domani,  alle ore 13 presso il Pavillon de la France il Commissario Generale per la Francia  EXPO 2015 Alain Berger, il Commissario adjointe Eva Baldassin , il Comune dell’isola di Pantelleria (Italia) avec le Monsieur le MAIRE Salvatore G. Gabriele, il Commissario Unico per il Cluster Bio Mediterraneo Monsieur Dario Caltabellotta e il Direttore dell’Ufficio di Milano in Italia del Parlamento Europeo Monsieur Bruno Marasa’ , promuovono un cocktail di benvenuto alla presenza di giornalisti francesi e Italiani con l’attrice francese. 


Un grande appuntamento che, in via del tutto eccezionale, vedrà il coinvolgimento di un Pavillon  insieme ad uno dei nove cluster, la grande novità di Expo Milano 2015, per discutere e confrontarsi sul profondo legame che intercorre tra la Francia e l’Italia. Due nazioni del Mediterraneo le cui tradizioni storiche e culturali sono accomunate dalla stessa matrice latina. Filo conduttore sarà il Passito naturale di Pantelleria, produzione d’eccellenza dell’isola la cui pratica agricola dell’alberello è stata inserita dall’Unesco, con una proclamazione svoltasi proprio a Parigi lo scorso 26 novembre, tra i beni immateriali dell’Umanità

 

La “Perla nera del Mediterraneo” Pantelleria , con la sua bellezza autentica e genuina ha stregato numerosi cittadini d’Oltralpe che hanno eletto l’isola come luogo del cuore e meta di un raffinato turismo d’elite.

 

Leggi Anche
Scrivi un commento