Partner idealizzato, matrimonio più lungo e felice

Partner idealizzato, matrimonio più lungo e felice

Gli sposi che vogliono rimanere assieme devono usare la fantasia. In altre parole, si deve sostituire l’immagine della “altra metà” con un’immagine ideale, che ne ingrandisca i pregi e
faccia sparire i difetti.

Questo il consiglio fornito da una ricerca dell’Università di Buffalo, diretta dalla dottoressa Sandra Murray e pubblicato su “Psychological Science”.

La Murray ed i suoi colleghi hanno lavorato 193 coppie di sposi, intervistandole sia dopo le nozze che ad intervalli di 6 mesi, per i primi 3 anni di vita assieme. I colloqui si sono
concentrati sui vari aspetti della vita in comune, sia livello concreto che psicologico.

Raccogliendo le risposte, gli scienziati hanno notato come il livello di felicita delle coppie dipendeva dalla capacità non il partner reale, ma una sua copia ideale. Infatti, i
volontari che si creavano un’immagine di fantasia del compagno/a (virtù esaltate, difetti eliminati) vivevano il matrimonio con maggiore soddisfazione rispetto ai realisti, la cui
considerazione cinica tendeva a dare spazio agli aspetti negativi.

FONTE: “People Who Think Their Partners Are a Perfect Fit Stay Happier—Even if They’re Wrong”, Association for Psychological
Science 28/02/011

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Related Posts
Leave a reply