Pasta eco sostenibile, accordo tra ministero dell’Ambiente e Luciana Mosconi

Pasta eco sostenibile, accordo tra ministero dell’Ambiente e Luciana Mosconi

Una pasta capace di unire gusto e tutela dell’ambiente, pesando meno sull’ambiente.

Questo è il risultato di un accordo tra il Ministero dell’Ambiente e Luciana Mosconi, marchio di pasta da sempre attento alle procedure ecologiche.

A sancire il legame, il Ministro Corrado Clini e Marcello Pennazzi, amministratore delegato dell’azienda B&G Alimentare Srl, con sede a Matelica, provincia di Macerata.

Intervistato, Clini ha dato due grandi spiegazioni per la scelta compiuta.

La prima, motivazione di principio: in rispetto del Protocollo di Kyoto e del Pacchetto Clima – Energia dell’Unione Europea, si vuole “Dare avvio ad una nuova collaborazione che promuova
iniziative mirate a valorizzare la sostenibilità nel settore alimentare”.

Inoltre, vi è la qualità dell’azienda: dopo aver spento recentemente i vent’anni di attività, questa mostra un fatturato in attivo ed un secondo posto sul mercato nazionale
della pasta all’uovo e noto a livello internazionale per la bontà dei prodotti.

Ecco allora le dichiarazioni dell’ad Pennazzi: “Con questo accordo intendiamo rafforzare la nostra politica ambientale riguardo alla problematica del cambiamento climatico. L’intesa ci
darà quindi la possibilità di valorizzare il nostro impegno a favore dell’ambiente e rappresenterà per l’azienda un importante fattore di differenziazione competitiva,
anche perché il consumatore finale è diventato sempre più sensibile al valore ambientale delle proprie scelte”.

Matteo Clerici

Related Posts
Leave a reply