Pastatrend, arriva la prima pasta al Passito di Pantelleria D.O.P.

Pastatrend, arriva la prima pasta al Passito di Pantelleria D.O.P.

Il regno della pasta da il benvenuto ad una pasta speciale. Pastatrend ha visto oggi la nascita della prima pasta al Passito di Pantelleria, frutto dell’unione della Confartigianato Imprese
Alimentazione con “Il Cortiglio”, azienda agricola di Fontanarosa (Avellino).

I maestri di Confartigianato sono partiti dalla “busiata”, versione di pasta autoctona della zona di Trapani, dalla forma simile al fusillo. Durante la preparazione, l’impasto tradizionale
è stato arricchito con Panemos, Passito prodotto dai vinai di Fontanarosa.

I visitatori di Pastatrend possono così assaggiare la nuova creazione, sapendo che il prezzo pagato aiuterà i meno fortunati. Il ricavato degli assaggi sarà infatti
consegnato al “Associazione Cefa. Il seme della solidarietà”: i fondi saranno poi utilizzati per finanziare progetti in Africa, contro fame e povertà.

La pasta al Passito rende doppiamente orgoglioso Francesco Acampora, titolare de “Il Cortiglio”: “Siamo onorati che Confartigianato abbia scelto il nostro passito per creare una nuova tipologia
di pasta. Siamo soddisfatti che le porzioni siano andate subito esaurite perche’ l’iniziativa e’ interamente a scopo benefico”.

Commenti positivi anche da Piero Stocchi, vicepresidente di Confartigianato Imprese: “Con la pasta al Passito nasce una nuova ‘creatura’ che ci auguriamo in futuro arrivi sulle tavole di molti
italiani. E’ bello che in questi eventi si creino prodotti che accomunano le varie Regioni soprattutto in occasione del 150esimo Anniversario dell’Unita’ d’Italia. Per il debutto abbiamo
pensato alla busiata, ma si potrebbe realizzare anche con altri formati come lo spaghetto alla chitarra o la pasta corta”.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

www.ilcortiglio.it

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Related Posts
Leave a reply