Pavia – La Giunta della Provincia di Pavia ha preso atto dei contenuti riportati nel documento “Protocollo d’Intesa tra Regione Lombardia, Direzione Regionale del
Lavoro e Province Lombarde per lo sviluppo di una collaborazione interistituzionale a supporto delle azioni integrate di prevenzione e contrasto al lavoro sommerso ed irregolare”
ed ha espresso orientamento favorevole alla sottoscrizione del Protocollo d’Intesa delegando alla firma del Protocollo d’Intesa stesso l’Assessore alle Attività
Produttive, Lavoro e Formazione, Angelo Ciocca.

“In coerenza con gli indirizzi comunitari – illustra il Presidente della Provincia di Pavia, Vittorio Poma – la Regione Lombardia si propone di qualificare il sistema
produttivo e del mercato del lavoro contrastando i fenomeni di illegalità nel lavoro e migliorando conseguentemente le condizioni di sicurezza e di salute sui luoghi di lavoro.
La complessità delle problematiche connesse al lavoro sommerso implicano una difficoltà di conoscenza del fenomeno stesso che può essere sostenibile mediante
l’attivazione di una collaborazione istituzionale e sociale e il conseguente scambio di informazioni sul tema”.

La Legge Regionale 22/06 ha attribuito alla Regione Lombardia, al fine di garantire la qualità e la regolarità delle forme di lavoro, la capacità di realizzare
Protocolli d’Intesa con i soggetti competenti al fine di scambiare ogni informazione utile a contrastare il lavoro sommerso e la conseguente promozione della sicurezza sul lavoro.

“Le linee di intervento regionali per attuare la strategia di prevenzione e contrasto all’economia sommersa e al lavoro irregolare – spiega l’Assessore alle
Attività produttive, Lavoro e Formazione della Provincia di Pavia, Angelo Ciocca – trovano collocazione in due importanti documenti: il Patto per lo Sviluppo dell’Economia,
del Lavoro, della Qualità e della Coesione Sociale e il Piano d’Azione Regionale 2007-2010. La Regione Lombardia è soggetto promotore di un Protocollo d’Intesa
tra Regione stessa, la Direzione Regionale del Lavoro e le Province lombarde al fine di instaurare una collaborazione operativa a supporto delle azioni integrate di prevenzione e
contrasto al lavoro sommerso.

L’Assessorato alle Attività produttive, Lavoro e Formazione della Provincia di Pavia concorda con i contenuti riportati nel Protocollo d’Intesa, la cui
finalità è lo sviluppo di una collaborazione operativa per l’individuazione di ambiti comuni di lavoro e programmi di intervento secondo uno specifico ordine di
priorità”.