Milano, 13 ottobre 2012
E’ proprio un destino che Newsfood.com non possa essere presente ad Orsara per la ricorrenza annuale che rievoca il matrimonio indissolubile tra Peppe Zullo e la sua amata Daunia.
    
Daunia è infatti la sua compagna, la sua amante, la sua balia, colei che da quando è nato lo ha allevato con i suoi prodotti del territorio, gli ha insegnato a camminare e a correre
tra i campi di frumento arso e i boschi alla ricerca di asparagi selvatici, cardoncelli e marasciuolo.
Peppe Zullo non amava molto andare a scuola, lui voleva crescere in fretta e diventare qualcuno.

Era ben consapevole che i suoi monti Dauni e la Puglia negli anni settanta non potevano offrire grandi opportunità di successo ad un ragazzo che conosceva bene i suoi boschi ma non sapeva
nullaltro del mondo.

Con grande coraggio, prese da parte la sua cara “Daunia” e, prima di partire alla ricerca di fortuna, le disse: -” Non vorrei lasciarti ma sono costretto. Non ti posso portare con me ma ti
prometto che tornerò presto a casa”.

Riempì una valigia di legno compensato (non di cartone) con tutto quello che potè: qualche vestito, ed il resto solo “viveri per la sopravvivenza ad oltranza” nel lungo viaggio da
povero emigrante con tante speranze.

Una carriera Fulminante: da lavapiatti a gestore di ristoranti in Usa e in Messico. Dopo il terremoto che lesionò diverse case di Orsara, mentre gli orsaresi costruivano nuove case in
mattoni, Peppe recuperava le vecchie pietre.
E Daunia?
Lo aspettò con pazienza e lo vide tornare con un grande accattivante sorriso e due bei baffi alla “caffè Paulista, il baffo che conquista”.

Pietra dopo pietra in vent’anni è riuscito a costruire una serie di strutture (non si può chiamare solo ristorante – andate a trovarlo e ve ne renderete conto) semplicemente
ineguagliabili, lontano dalla “civiltà”, sotto i monti Dauni. Qui, a Piana Paradiso, si sono visti anche tre …quattro matrimoni contemporaneamente.

Il suo primo matrimonio con la Daunia (avrete capito che Daunia non è una donna ma il suo territorio natio) lo ha voluto celebrare nel 1995, invitando gli amici, e da allora ogni anno si
ripete questo grande evento.

Arrivano amici e personaggi da tutto il mondo a far festa agli sposi: Peppe e Daunia, ma in realtà per assaggiare cose tanto buone che non si trovano in nessuna parte del mondo.
Quest’anno ci sarà anche Francesco Baccini.

 Francesco Baccini: la Luna Nuova e il Presepe di Piana Paradiso
  

Scusa Peppe, scusa Daunia,  ma anche quest’anno non potrò partecipare alla vostra festa, ma alla prima occasione tornerò a trovarti e, come al solito, spero di poter dormire in
cima alla vigna, sopra alla vostra “Cattedrale del Vino”, a Piana Paradiso.

A te e a Daunia,  lancio una manciata, anzi un sacco di riso, e vi auguro

Buona Festa

Giuseppe Danielli

Ecco il comunicato:
Inizio messaggio inoltrato:

Da: Peppe Zullo
Data: 12 ottobre 2012 16.51.48 GMT+02.00
Oggetto: Comunicato Stampa Appuntamento con la Daunia

DICIASSETTESIMO APPUNTAMENTO CON LA DAUNIA

Il 14 ed 15 Ottobre ad Orsara di Puglia, nella cornice di Villa Jamele e delle cantine di Piano Paradiso, si svolgerà la diciassettesima edizione dell’Appuntamento  con  la 
Daunia, il tema dell’odierna edizione sarà Proiezione futuro – identità sostenibilità creatività.

Cosa vuol dire oggi  UTILE ?  Solo una differenza fra costi e ricavi  ?

Vorremmo parlare di un’ utilità differente , dell’ essere Utili, di quel magico legame che lega le aziende alle persone, al territorio, l’ utilità reciproca di un lavoro Etico e
Corretto, Coraggioso e quindi Duraturo.
Il canovaccio per le grandi aziende e i grandi imprenditori si ripete nel successo di un’ identità ferma e decisa non plasmabile da momentanee esigenze economiche o di mercato .

Protagonisti dell’ evento, Felice Limosani, creativo ed esperto in comunicazione
– Marco Eugenio Di Giandomenico, Docente al Politecnico di Milano, manager culturale, esperto di comunicazione e di cinema,
– Stefania Moroni del Ristorante Aimo e Nadia di Milano
– Benedetto Cavalieri dell’omonimo pastificio produttore dal 1918
– Giacinto Pinto, giornalista e coordinatore dell’evento.

Nel corso delle due giornate si potrà percorrere un vero e proprio itinerario del gusto, costituito da tra percorsi enogastronomici e degustazioni di prodotti tipici locali.

Ospite speciale dell’evento, l’amico Francesco Baccini.


Peppe Zullo, Orsara di Puglia (Fg)
Tel. +39.0881964763
Fax +39.0881968234
http://www.peppezullo.it
http://www.matrimoniodapeppezullo.it