Il Ministero della Pubblica Istruzione, con nota del 22 novembre 2006, ha definito le modalità di utilizzo dei permessi, aspettative e dei distacchi previsti dal Contratto Collettivo
Nazionale del Lavoro per il periodo compreso tra il 1 settembre 2006 ed il 31 agosto 2007.

Il Ministero ha sottolineato che i dirigenti scolatici non possono superare i 5 giorni lavorativi di permessi a bimestre e i 12 giorni nel corso dell’anno scolastico.

Per quanto concerne i dirigenti in semidistacco e semiaspettativa è specificato che “è ammessa la fruizione di permessi ad assentarsi dal servizio per l’espletamento del mandato
senza riduzione del debito orario che dovrà essere recuperato nell’arco dello stesso mese”.

Inoltre il Ministero sottolinea che la possibilità di comulare permessi sindacali, giornalieri ed orari è vigente solo per coloro che non debbano garantire la continuità
didattica.

Ministero della Pubblica Istruzione, nota del 22 novembre 2006

Scarica il documento completo in formato .Pdf