Pesca, Fai-Flai-Uilapesca: le risorse previste dal Fep sono praticamente esaurite

 

“Purtroppo è stata fatta chiarezza sul fermo pesca. Il ministero per le politiche agricole ha comunicato alle parti sociali che le risorse previste dal Fep, che dovevano
bastare fino al 2013 per pagare le misure sociali ai lavoratori, sono praticamente esaurite e che restano circa 8 milioni di euro, spendibili però solo per le regioni obiettivo
1. Questo significa che, già da questo anno per tutto il nord Italia e dal prossimo anno in tutto il paese, non sarà più possibile effettuare un fermo pesca
retribuito” ne danno notizia le segreterie nazionali di Fai-Flai-Uilapesca che aggiungono “questa è l’ulteriore dimostrazione del disinteresse del ministro Luca
Zaia nei confronti dei lavoratori dipendenti della pesca. Alla beffa dei 180 milioni di euro destinati solo alle imprese si aggiunge oggi, per la prima volta, il non pagamento del fermo
pesca ai lavoratori”.

“Come sindacato non possiamo accettare né un fermo pesca non retribuito, né che questa importante misura a tutela della risorsa marina venga accantonata. Per questo
chiediamo al ministro Luca Zaia di intervenire sul governo al fine di reperire le risorse necessarie per garantire ai lavoratori della pesca l’unica misura sociale esistente
nel settore”.

 

Related Posts
Leave a reply