“Ancora una volta la lotta alla pesca illegale sta dando frutti positivi”. Così il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali on. Paolo De Castro esprime apprezzamento per
l’operazione portata a termine dalla Guardia Costiera nel basso Tirreno e nel Mar Ionio, che ha portato al sequestro in mare di circa 60 km di reti ‘spadare’. L’operazione si inquadra in
un’attività tesa alla completa eliminazione delle reti ‘spadare, perseguita da tempo dal Ministero e dal Corpo delle Capitanerie di Porto per assicurare il rispetto del Reg (CE)
n.1239/98 che sancisce il divieto di questo sistema di pesca a partire dal primo gennaio 2002.

“Quella della lotta alla pesca illegale condotta da tempo – ha concluso De Castro – è il frutto di azioni concordate e sinergiche di tutte le parti interessate, azioni che prendono avvio
dallo spirito, da noi sostenuto da sempre, della tolleranza zero verso irresponsabili e illecite pratiche”.

www.politicheagricole.it