Piano sanitario Piemonte, Burzi: «la giunta è assente»

Torino – “Perché la Giunta pretende l’approvazione a tambur battente del piano sanitario e poi non si presenta neppure in aula a sostenere le proprie ragioni?” Angelo Burzi,
capogruppo di Forza Italia, commenta l’andamento del dibattito a palazzo Lascaris.

Questa mattina la seduta, già iniziata alle 10,30 con mezz’ora di ritardo a causa della mancanza del numero legale, è stata sospesa alle 12,15 per l’assenza dai banchi della
Giunta della presidente, del vice Peveraro e dell’assessore anziano. Secondo il regolamento, l’aula non poteva proseguire i lavori, che in quel momento vertevano proprio sulle comunicazioni
fatte da Bresso in apertura di seduta.

“La presidente vuole far credere ai piemontesi che l’opposizione blocca l’approvazione del piano – dice Burzi – ma in realtà è la maggioranza che non sembra proprio convinta di
andare avanti. Dov’era Bresso invece di presidiare l’aula? Forse si stava occupando dei problemi relativi alla presentazione delle liste del Partito democratico. Mi sembra che attualmente il
centrosinistra piemontese abbia ben altre priorità che non la sanità, e in generale tutti i temi di governo delle pubbliche istituzioni. Fino a metà ottobre ci sarà
un crescendo di fibrillazioni come conseguenza della sfida tra Susta e Morando, che è diventata un caso nazionale. Avendo fatte le nostre proposte, concrete e precise per il Pssr, stiamo
in attesa paziente che la Giunta si degni di una risposta”.

Related Posts
Leave a reply