Piemonte: Sono state consegnate le biciclette e il materiale richiesto dal Villaggio di Padre Maurizio in Madagascar

Vercelli: E’ rientrato domenica 8 febbraio Mario Anemone con la moglie Claudia e l’amico Gianni Francese dalla missione umanitaria in Madagascar “Una bici per la vita“,
iniziativa sostenuta anche dalla Provincia di Vercelli grazie all’interessamento del Presidente Renzo Masoero.

Un rientro con epilogo movimentato e quasi drammatico come racconta lo stesso Anemone: “Siamo tornati in Italia con un giorno di ritardo a causa della guerra civile che nel frattempo
è scoppiata nel giorno del nostro arrivo. Nella capitale Antananarivo ci sono stati scontri violentissimi con oltre 200 morti. Siamo scappati letteralmente e non con poche
peripezie grazie al pronto intervento di padre Maurizio che ha intuito per tempo il pericolo. Lontani dalla capitale non abbiamo avuto più nessun problema anche se abbiamo avuto
modo di assistere a scontri e saccheggi. Per il resto è andato tutto per il verso giusto”.

Ricordiamo che la Provincia di Vercelli ha acquistato 10 biciclette che sono state messe a disposizione dei bambini della missione di padre Maurizio. Biciclette che agevolano e
favoriscono la scolarizzazione e la socializzazione, accorciando o annullando in parte distanze che la maggior parte delle volte sono il grande ostacolo per queste popolazione.

“I fondi raccolti – commenta Anemone – hanno superato di gran lunga la cifra che serviva per coprire la spesa delle biciclette per cui al sacerdote abbiamo lasciato anche una discreta
somma di denaro, unitamente a materiale didattico abbigliamento e medicinali. Ringrazio, a partire dal Presidente Masoero, tutti coloro che hanno contribuito di persona alla raccolta
dei fondi necessari all’acquisto delle biciclette che erano l’obiettivo di questa nostra iniziativa”.

Per l’occasione è stato anche realizzato un video che verrà messo a disposizione di associazioni e club che lo richiederanno in funzione di una collaborazione continuativa
con padre Maurizio.

Felicità anche da parte del Presidente Masoero, che ha contattato Anemone appena rientrato dal Madagascar: “A volte anche un piccolo gesto, come l’acquisto di biciclette,
può diventare un qualcosa di grande e straordinario per chi ha bisogni e necessità di cui noi neppure immaginiamo. La collaborazione con l’amico Mario proseguirà,
animata da quello spirito di solidarietà e sostegno che ci unisce e contraddistingue”.

 

 

Related Posts
Leave a reply