Pomodori in cucina: ricette pomodori alla coque e con farinata di ceci

Pomodori in cucina: ricette pomodori alla coque e con farinata di ceci

Pomodori? Provate queste ricette insolite

Lo chiamano imperatore degli orti mondiali per la sua bontà e per le proprietà benefiche. Ecco qualche ricetta particolare per gustarlo in modo diverso dal solito.

I pomodori sono l’ortaggio più coltivato al mondo, dopo la patata. La pianta di pomodoro appartiene alla famiglia delle Solanacee, di cui fanno parte anche melanzane, peperoni e patate. È originaria del Sud America, ma oggi viene coltivata in tutto il mondo.

I pomodori sono fonte di preziosi nutrienti, soprattutto di potassio, fosforo, vitamina C, vitamina K e folati. Il colore rosso dei pomodori è dovuto ad un antiossidante, il licopene, che agisce insieme ad altri due antiossidanti, luteina e zeaxantina.

Pomodori: Benefici per la salute

Grazie alla ricchezza di sostanze antiossidanti, soprattutto licopene, il consumo regolare di pomodori è in grado di diminuire il rischio di tumori. Il licopene e la vitamina C rallentano l’invecchiamento cellulare, mentre il potassio, invece, agisce da vasodilatatore per cui aiuta chi soffre di pressione alta.
Le proprietà dei pomodori si estendono anche alla vista. La luteina e la zeaxantina presente nei pomodori aiutano a proteggere gli occhi dalle radiazioni solari. Grazie all’abbondanza di acqua e di potassio, poi, il consumo di pomodori ha un effetto diuretico riducendo di conseguenza la ritenzione di liquidi e la formazione della cellulite.
La presenza di fibre rende questo ortaggio utile nello stimolare il transito intestinale, aiutando così il processo digestivo.

In cucina il pomodoro si può utilizzare in molti modi: ecco alcune ricette particolari che Bioimis ha selezionato per voi.

Pomodori alla coque

Ingredienti
4 pomodori
4 uova di quaglia
160 g di ricotta
Olio evo
maggiorana
pepe
pane tostato senza sale

Preparazione
Lavate 4 pomodori ramati e tagliate la calottina. Svuotateli e fateli sgocciolare su carta da cucina. Prendete la ricotta, insaporitela con la maggiorana e il pepe. Farcite i pomodori svuotati la ricotta, appoggiateli su una teglia rivestita di carta da forno con accanto le calottine e cuoceteli in forno a 180° C per 8 minuti. In una padella antiaderente scaldate un filo d’olio e cuocetevi 4 uova al tegamino finché l’albume si sarà rappreso. Mettete un uovo dentro a ciascun pomodoro. Condite i pomodori alla coque con pepe e servite con fettine di pane tostato.

Farinata di ceci, pomodoro e origano

Ingredienti
140 g di farina di ceci
100 g di passata di pomodoro
1/2 cucchiaio di origano secco
2 pomodori secchi
1 cucchiaio di semi di girasole
1 spicchio di aglio
acqua frizzante
pepe
olio evo

Preparazione
Versate la farina di ceci setacciata all’interno di una ciotola, pepate, aggiungete l’origano e i semi di girasole e date una prima mescolata. Aggiungete anche la passata di pomodoro e mescolate con un frustino. Versate a filo l’acqua frizzante nella farina e mescolate con un frustino fino ad ottenere una bella pastella piuttosto liquida, liscia e senza grumi. Unite anche lo spicchio di aglio schiacciato o tagliato a pezzettini piccoli e i pomodori secchi tritati. Lasciate che la pastella riposi per almeno 2 ore, poi ungete una teglia rettangolare con dell’olio evo e versate la pastella di ceci facendola distribuire per bene su tutta la teglia.
Con l’aiuto di un cucchiaino, formate sulla superficie della pastella appena versata in teglia delle striature con dell’altra passata di pomodoro. Infornate e cuocete la farinata in forno caldo a 200° per 30 minuti. Sfornate, lasciate intiepidire, tagliate in tranci, spolverizzate con dell’origano secco.

Ingredienti
6 calamari piccoli
una confezione di pomodori datterini gialli al naturale
alcuni rametti di dragoncello
un lime
olio extra vergine di oliva
peperoncino

Preparazione
Eviscerate per bene i calamari, quindi eliminate gli occhi. Tagliate un po’ di foglie di dragoncello a pezzettini e mettetele in un contenitore insieme a due dita d’olio e il succo del lime. In una padella antiaderente fate scaldare per un minuto i pomodori datterini gialli, quindi metteteli da parte. Nella stessa padella versate un filo d’olio evo e cuocete i calamari per pochi minuti, poi sistemateli al centro del piatto insieme ai pomodori gialli. Condite con l’emulsione di dragoncello e spolverate con peperoncino a piacere.

Bioimis: la soluzione per perdere peso mantenendo al vostra linea per sempre.

 

 

              Vedi altri articoli: Buon Cibo = Buona Salute – clicca qui

Buon cibo = Buona salute
Rubrica a cura di Bioimis

 

 

 

 

 

Articolo a cura di Bioimis

in esclusiva per Newsfood.com
Riproduzione riservata

==========================================

BioimisQuesta rubrica –Buon cibo = Buona salute–  di proprietà di Newsfood.com è curata in esclusiva da esperti nutrizionisti BIOIMIS, e ha l’intento di dare le nozioni necessarie per far conoscere le qualità intrinseche dei cibi e i loro effetti. Propone anche ricette salutari e consigli, affinchè ognuno di noi, in modo consapevole, possa decidere della sua vita e di quella dei suoi cari.
Dipendentemente dai tempi e dallo spazio, la redazione di Newsfood.com, in collaborazione con gli esperti nutrizionisti, cercherà di dare risposte ai quesiti di chi vorrà approfondire gli argomenti trattati.
Per contatti e info Clicca qui

*Bioimis = origini della Vita
Redazione Newsfood.com

 

 

Leggi Anche
Scrivi un commento