Il Forum ha istituito un premio a chi parla, scrive, illustra, disegna e si esprime attraverso i vari mezzi di comunicazione utilizzando il termine “Spumante” e tutte denominazioni di origine (
docg e doc ) italiane riferite ad un vino spumante purché e solo se citate e impiegate in un contesto a?sproposito, cioè fuori da ogni riferimento al mondo e al contesto enologico
e gastronomico.

La giuria, composta da direttori e giornalisti di testate della stampa quotidiana e del web nazionale e estera, ha scelto la campagna stampa voluta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri –
Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità e Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria su tutti i quotidiani nazionali al fine di fermare la violenza fisica e morale verso le
donne, ma anche per denunciare una paura latente a denunciare gli aguzzini per il giusto diritto paritario fra tutti e soprattutto verso i più deboli, per far si che una colpa e un
sopruso non venga nascosto o camuffato, per stimolare a uscire da omertà e paura da parte di chi è vittima o testimone. E’ stata premiata perché ha coniugato la forza del
messaggio e della immagine di un presunto e molto remoto incidente domestico causato da un tappo di spumante come assurda giustificazione oggettiva alla violenza subita e il significato etico a
difesa dei più deboli che un termine gioioso come ” spumante” potesse essere utilizzato enfaticamente come denuncia fuori dal contesto tradizionale . Un autentico termine italiano, anche
banale, diventa messaggio di cultura e di crescita civile non oggettiva . >>>

Il premio consiste in un “virtuale” mega assegno autorizzato da Veneto Banca partner del Forum a ricordo e in una fornitura di bottiglie dei Mille Spumanti d’Italia che, su indicazione della
Presidenza del Consiglio dei Ministri, viene assegnata in beneficenza al Cesvi a sostegno del progetto” Fermiamo l’Aids sul nascere”.