Premio GEA Eccellenze d’Impresa 2018 a Pastificio Rana

Premio GEA Eccellenze d’Impresa 2018 a Pastificio Rana

—–Original Message—–
Date: Wed, 17 Oct 2018

Premio Eccellenze d’Impresa  2018, V edizione, a Pastificio Rana

COTTARELLI: DRASTICA RIDUZIONE DELLA BUROCRAZIA

A conclusione del convegno “La competitività globale delle imprese italiane nel nuovo contesto istituzionale” a Palazzo Mezzanotte di Milano, sede della Borsa, è avvenuta la cerimonia di consegna del Premio Eccellenze d’Impresa 2018, tappa conclusiva del programma  per la celebrazione del valore e delle eccellenze della piccola media impresa italiana promosso da GEA-Consulenti di Direzione, Harvard Business Review Italia ed ARCA FONDI SGR con il patrocinio di Borsa Italiana.

Ugo Loser, Marco Fortis, Achille Colombo Clerici, Luigi Consiglio

Vincitore assoluto dell’edizione 2018 – la quinta nella storia del Premio e la prima all’interno del laboratorio permanente Eccellenze d’Impresa, è stato Pastificio Rana, gruppo veronese leader mondiale nella produzione e commercializzazione di prodotti alimentari. La giuria ha conferito questi ulteriori riconoscimenti:

Crescita e sostenibilità – Florim, leader nella produzione di gres porcellanato.

Innovazione e Tecnologia – IEO-Istituto Europeo di Oncologia, all’avanguardia nella cura, ricerca e formazione in campo oncologico.

StartUp – Trust4Value, erogatore di servizi di Big Data  Analytics e Cloud Big Data Analytics.

Compito di Eccellenze di Impresa  è contribuire allo sviluppo di successo delle piccole e medie imprese italiane facendo emergere eccellenze nascoste e premiando le migliori performances in termini di innovazione, internazionalizzazione, crescita e sviluppo delle risorse umane e dei talenti.

A introdurre i lavori – un momento di riflessione sul sentiment dell’imprenditoria italiana nell’attuale clima di incertezza – la relazione di Marco Fortis, Vicepresidente di Fondazione Edison: “Negli ultimi anni il contesto politico ha favorito l’operativa delle imprese.   Ne hanno giovato sia il manifatturato, sia comparti che hanno bisogno di maggiore flessibilità.

Ma c’è una parte dell’economia che è rimasta ferma, mi riferisco al comparto statale, all’edilizia e alle banche e alle assicurazioni. Quindi, da un lato cresciamo agli stessi livelli dei Paesi europei più avanzati, dall’altra il Sistema Paese è fermo”.

A seguire il key-note speech di Carlo Cottarelli, Direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e Visiting Professor dell’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano: “Abbiamo recuperato negli ultimi anni e ora stiamo crescendo, ma per colmare il gap  dobbiamo crescere ancora più velocemente.

Con una lotta, innanzitutto, alla burocrazia che comporta costi elevatissimi e pesa sulla capacità di esportare e di essere competitivi a livello mondiale. L’attuale Disegno di Bilancio non va in questa direzione, perché aumenta i rischi e non riduce il deficit pubblico”.

La tavola rotonda è stata moderata da Luigi Consiglio, Presidente di GEA: “La consulenza di Direzione ha il compito di sostenere l’eccellenza delle imprese italiane dando loro una prospettiva oggettiva e positiva; un messaggio, questo, in linea con quanto emerge nel corso della giornata dedicata alle eccellenze, dove si racconta un’Italia forte, che cresce ed è leader in moltissimi nuovi settori”.

I relatori: Gabriele Galateri, Presidente di Assicurazioni Generali; Patrizia Grieco, Presidente di Enel; Ugo Loser, Amministratore Delegato Area Arca Fondi sgr; Luisa Todini, Presidente di Todini Finanziaria Spa; Raffaele Jerusalmi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana.

Foto:

 

Foto cover: – Carlo Cotterelli con Achille Colombo Clerici pres. Istituto Europa Asia

 

Fonte:
IEA – Istituto Europa Asia
per Newsfood.com

Related Posts
Leave a reply