Continua l’attività congiunta del Mipaaf e del Garante per la sorveglianza dei prezzi, oggi presso il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, alla presenza del
Ministro Paolo De Castro, il Garante Antonio Lirosi ha incontrato i rappresentanti della trasformazione, della distribuzione e del commercio del latte fresco per mettere a fuoco possibili
soluzioni alle attuali tensioni del prezzo al consumo.

«Abbiamo sollecitato la collaborazione delle associazioni per sensibilizzare le loro imprese ad adottare politiche di contenimento del prezzo al consumo del latte fresco: tra queste,
l’utilizzo delle vendite promozionali. Abbiamo riscontrato una sostanziale adesione alle nostre richieste e ne attendiamo gli sviluppi». Così il Garante al termine dell’incontro.

Per parte sua il Ministro ha sottolineato che «Ancora una volta siamo di fronte a dinamiche che nascono da tensioni internazionali dei costi della materia prima. Per altro, ad esempio nel
settore cerealicolo, prevediamo da giugno un aumento della produzione dovuto ai provvedimenti presi a livello europeo, come lo sblocco del set-aside. Ci aspettiamo quindi una ricaduta positiva
per i consumatori.

Per quanto riguarda lo specifico settore del latte – ha proseguito De Castro – ho già richiesto in sede europea l’aumento delle quote latte, ulteriore fattore che può contribuire
a raffreddare i prezzi al consumo». Nell’odierno incontro al Mipaaf si sono esaminate le dinamiche e i problemi del settore latte, e si è appurata la presenza sul mercato di
livelli di prezzo che variano in relazione alla tipologia del servizio, del punto vendita e delle città. Al tavolo sono state anche rilevate le numerose segnalazioni riguardanti aumenti
del prezzo del latte ricevute dal numero verde delle Camere di commercio in questi primi due giorni di attivazione (40 sulle 750 telefonate pervenute). A fine aprile il tavolo latte sarà
convocato nuovamente presso il Mipaaf per una ulteriore verifica dell’andamento dei prezzi al consumo.