Indicazione del prezzo medio ponderato dei buoni ordinari del Tesoro a trecentosessantaquattro giorni relativi all’emissione del 15 settembre 2006. (Gazzetta Ufficiale n. 237 del 11 Ottobre
2006)

IL DIRETTORE GENERALE DEL TESORO
Visto il decreto n. 87912 del 7 settembre 2006, che ha disposto per il 15 settembre 2006 l’emissione dei buoni ordinari del Tesoro a trecentosessantaquattro giorni senza l’indicazione del
prezzo base di collocamento;
Visto l’art. 4 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
Ritenuto che in applicazione dell’art. 4 del menzionato decreto n.87912 del 7 settembre 2006 occorre indicare con apposito decreto il prezzo risultante dall’asta relativa all’emissione dei
buoni ordinari del Tesoro del 15 settembre 2006;

Decreta:
Per l’emissione dei buoni ordinari del Tesoro del 15 settembre 2006 il prezzo medio ponderato dei B.O.T. a trecentosessantaquattro giorni è risultato pari a 96,484.
La spesa per interessi, gravante sul capitolo 2215 dello stato di previsione della spesa del Ministero dell’economia e delle finanze per l’anno finanziario 2007, ammonta a Euro 246.117.270,00
per i titoli a trecentosessantaquattro giorni con scadenza 14 settembre 2007.
A fronte delle predette spese, con successivo provvedimento, verrà assunto il relativo impegno per l’esercizio finanziario 2007.
Il prezzo massimo accoglibile ed il prezzo minimo accoglibile per i B.O.T. a trecentosessantaquattro giorni sono risultati pari, rispettivamente, a 96,718 ed a 95,554.
Il presente decreto verrà inviato per il controllo all’Ufficio centrale del bilancio del Ministero dell’economia e delle finanze e sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.

Roma, 18 settembre 2006
Il direttore generale: Cannata

Decreto 18 settembre 2006 del Ministero dell’Economia