Come annunciato dal Governo nell’incontro con le parti sociali, la prossima legge finanziaria sarà anticipata da un provvedimento legislativo che integrerà il Dpef, un
provvedimento che conterrà tanto un piano triennale di stabilizzazione della finanza pubblica, quanto un piano mirato allo sviluppo economico.

Un piano basato su di una vasta strategia delle riforme, che si estenderà dalle infrastrutture alle liberalizzazioni, dalle privatizzazioni alle semplificazioni.

Questa mattina, presso il Ministero dell’Economia e Finanze, alla presenza dei Ministri Brunetta, Calderoli, Matteoli, Sacconi, Scajola, Tremonti e dei relativi staff, si è svolta la
prima riunione tecnico – politica.

Sta prendendo così forma, in maniera non virtuale ma sostanziale, come espressione dell’azione del Governo, un vero e proprio «piano Attali».