Roma, 3 Ottobre 2007 – Il Presidente del Consiglio, Romano Prodi, ha incontrato questo pomeriggio, nella Sala Verde di Palazzo Chigi, gli studenti di Best, la scuola estiva di “Alma
Graduate School” dell’Università di Bologna.

Si tratta dei 50 migliori neolaureati d’Italia, donne e uomini in pari numero, che hanno partecipato a un programma intensivo studiato per la futura classe dirigente e incentrato, quest’anno,
sul tema della Patria.

“Legare il problema dell’identità al concetto di Patria, come avete fatto nel vostro percorso, è certamente positivo, soprattutto in questi tempi- ha sottolineato il Presidente.
E’ importante per dare la giusta spinta all’economia, così come per permettere l’evoluzione sociale del Paese. Ritengo tuttavia necessario che il concetto di identità non diventi
mai esclusivo, mai solo. Essere parte dell’Unione europea significa, infatti, sapere intersecare la propria identità con altre identità, senza permettere che si affievoliscano a
vicenda”.

“Abbiamo ritrovato nell’intraprendenza, nell’intuito e nella capacità di fare l’inventiva italiana”, aveva detto la studentessa Anna Schembari nel portare il saluto dei ragazzi al
Presidente. Qualità che hanno saputo dimostrare in maniera esemplare 5 giovani, premiati dal Presidente del Consiglio e dal ministro della Difesa, Arturo Parisi, con una borsa di studio
per frequentare un master universitario e con un augurio “per la carriera, ma innanzitutto per la vostra felicità personale”.