Profili nutrizionali: L’Ue rassicura, ma sul “caso Nutella” risponde “no comment”

Profili nutrizionali: L’Ue rassicura, ma sul “caso Nutella” risponde “no comment”

Bruxelles – Il commissario europeo alla Salute, John Dalli, “é soddisfatto del voto espresso dal Parlamento europeo”, ieri a Strasburgo, favorevole a definire per i singoli alimenti
il loro miglior profilo nutrizionale in relazione alla presenza di zuccheri, grassi saturi e sale nel prodotto.
Lo ha indicato Frederique Vincent, portavoce del commissario europeo.    

Al riguardo Dalli ha anche spiegato “che il suo lavoro e quello dei suoi uffici continuerà in uno spirito di apertura, e prossimamente proporrà un sistema di profili nutrizionali
sul quale si potranno pronunciarsi i 27 Stati membri e il Parlamento europeo”.   

Nel dicembre 2006, infatti, il Consiglio dei ministri dell’Ue ha approvato i principi generali sulle “Indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari” e ora “la
Commissione europea – precisa il portavoce – ha un obbligo legale di presentare le proposte specifiche”.   

“No comment”, invece, della Commissione europea alle insistenti domande dei cronisti sul ‘caso Nutella’ e sui rischi a cui potrebbero andare incontro i prodotti dell’industria dolciaria europea,
con l’introduzione dei migliori profili nutrizionali.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento