Progetto “Around the world 2014-2015 – 7 mila miglia lontano”

Progetto “Around the world 2014-2015 – 7 mila miglia lontano”

Milano – In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, diventa ancora più attuale il progetto “Around the world 2014-2015 – 7 mila miglia lontano”, l’iniziativa benefica da poco conclusa e sponsorizzata, tra gli altri, da Sabaf, l’azienda leader nella produzione di componenti per apparecchi di cottura a gas.

Il progetto è nato dalla volontà dell’associazione 7 Milamiglialontano, di documentare le abitudini alimentari del pianeta per avere una fotografia reale di una buona parte dell’umanità nel 2015, annunciato come anno spartiacque per la sostenibilità alimentare ed energetica. Il viaggio, iniziato nel maggio 2014, è stato una vera e propria esperienza di vita con partenza ed arrivo in Italia con l’attraversamento di più continenti (Asia, America del Nord e del Sud ed Africa).

Grazie al sostegno del gruppo bresciano, l’associazione, che ha collaborato con diverse ONG come Emergency e Cesvi, al termine del viaggio ha potuto dare vita a un libro fotografico che affascina e sorprende con scatti che ti catapultano in un universo intenso e magnetico. Un team di professionisti ha colto l’anima di popolazioni lontane dalle culture differenti ma con un unico comune denominatore: il cibo e l’ambiente.

Nei tre volumi che compongono la faraonica opera di più di 900 pagine, e nei video del backstage, i partecipanti hanno illustrato le avventure e gli aneddoti di questo lunghissimo viaggio confermando come l’apporto del gruppo Sabaf sia in linea con la filosofia di un marchio che ha la tutela dell’ambiente nel proprio DNA.

“La missione di SABAF – spiega Nicola Belpietro, Executive Sales Director – è quella di garantire uno sviluppo sostenibile attraverso il bilanciamento delle esigenze economico – finanziarie con quelle connesse alla dimensione sociale e ambientale, coniugando le scelte ed i risultati economici con i valori etici. Per questo motivo, quando ci è stata proposta la sponsorizzazione del progetto di 7MML, ci siamo subito entusiasmati e per noi è un motivo di vanto essere stati al loro fianco. Un viaggio non fine a sé stesso ma che aveva l’obiettivo di sensibilizzare le coscienze alla tutela dell’ambiente e alla sostenibilità alimentare e che, al tempo stesso, aveva un forte connotato di solidarietà. In un momento storico caratterizzato da guerre e conflitti, queste immagini mostrano come possa essere facile comunicare tra noi e portare avanti un messaggio di cooperazione. Nell’anno di Expo, il tema del cibo ci sembra la migliore delle opportunità per legare il nostro brand ad un’iniziativa che condivideva in toto la nostra missione ed i valori su cui essa si basa. Per il prossimo anno – conclude sorridendo Belpietro – il nostro sostegno avrà una condizione vincolante; che qualcuno di noi possa partecipare al viaggio!”

Sabaf è in prima linea in difesa del pianeta sia dal punto di vista del bilancio etico (ha vinto per due volte l’Oscar al bilancio), che della produzione: il processo e i prodotti SABAF sono stati studiati per ridurre al minimo le emissioni inquinanti e questo, in un periodo in cui il riscaldamento globale riguarda tutti, può fare la differenza.

Around the world 2014-2015 - 7 mila miglia lontano

Around the world 2014-2015 – 7 mila miglia lontano

I numeri di 7 mila miglia lontano:

7 tragitti portati a termine da 7 equipaggi per un totale di 42 viaggiatori: la maggior parte videomakers, fotografi e giornalisti.

7 tappe dedicate a 7 associazioni benefiche:

  • FONDAZIONE ANT • CASA DELLE DONNE – EMERGENCY • CENTRO AIUTI PER L’ETIOPIA
  • CESVI • COOPI • AMICI DELLA ZIZZI

75.000 Km percorsi via terra e 40.000 miglia marine. 4 continenti attraversati: Europa, Asia, America, Africa più di 30 dogane e 38 Stati.

Saranno poi forse i prodotti stessi, realizzati nello stabilimento di Ospitaletto e che arrivano in tutto il mondo, a raccontare le abitudini di paesi lontani ma che, in fondo, poi così lontani non sono!

SABAF Spa

Fondata nei primi anni ’50, SABAF è cresciuta costantemente fino a divenire oggi il principale produttore in Italia e uno tra i primi produttori mondiali di componenti per cucine e apparecchi domestici per la cottura a gas. La produzione si articola su quattro linee principali: rubinetti, termostati e bruciatori per apparecchi per la cottura a gas e cerniere per forni, lavatrici e lavastoviglie. Il know-how tecnologico, la flessibilità produttiva e la capacità di offrire una vasta gamma di componenti – progettati anche in base alle necessità delle singole case produttrici di cucine, di piani e di forni da incasso, e in linea con le caratteristiche specifiche dei diversi mercati di riferimento – rappresentano fondamentali punti di forza di SABAF in un settore a forte specializzazione in cui la domanda è in continua evoluzione e sempre più orientata verso prodotti che garantiscono assoluta affidabilità e sicurezza.

Il Gruppo Sabaf impiega circa 700 dipendenti ed è attivo con la Capogruppo SABAF S.p.A. e con le controllate Sabaf Brasile, Sabaf Turchia, Sabaf Cina e Faringosi Hinges, leader nella produzione di cerniere per forni e lavastoviglie.

Sabaf è quotata sul mercato di Borsa Italiana dal 24 marzo 1998 e da aprile 2001 è entrata a far parte del Segmento Titoli con Alti Requisiti (STAR).

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento