Settimana del Buon Vivere: parte dalla culla delle cooperative, dalla Romagna, dai romagnoli

Settimana del Buon Vivere: parte dalla culla delle cooperative, dalla Romagna, dai romagnoli

Roma, 30 settembre 2014, sede Legacoop

Qualche giorno fa in redazione è arrivtoa questo invito:

«Il Pil misura tutto, tranne ciò che rende la vita degna di essere vissuta». Da questa frase di Robert Kennedy prende il via la “Settimana del Buon Vivere”, manifestazione nazionale che si terrà in Romagna dal 2 al 5 ottobre con più di 150 eventi su benessere equo sostenibile, economia sociale e dialogo tra le culture. Tra gli ospiti: Giuliano Poletti, Umberto Galimberti, Biagio Antonacci, Lella Costa, Giuseppe Cederna, Serena Dandini, Giobbe Covatta, il Ruggito del Coniglio, Ale&Franz ed Enrico Ruggeri, Antonino Cannavacciuolo, Monsignor Franco Perazzolo, Giuliano Giubilei  e l’Imam Yahya Pallavicini. Per presentare la quinta edizione della Settimana del Buon Vivere agli organi di informazione è indetta una:
CONFERENZA STAMPA
Martedì 30 settembre alle ore 12,00
presso la sede di Legacoop, in via Guattani 9 a Roma
Sala A
Interverranno:
Mauro Lusetti, Presidente Legacoop nazionale
Monica Fantini, Ideatrice Settimana del Buon Vivere
Giuseppe Cederna, Attore e Scrittore

Il messaggio mi ha particolarmente incuriosito -anche se è già alla 5a edizione non è una semplice sagra paesa, …è l’espressione di ciò che ognuno di noi vorrebbe… – ed eccomi qui a Roma.

Il progetto “Settimana del Buon Vivere” presentato oggi è un toccasana, una medicina in grado di guarire molti mali della società convulsa in cui viviamo… senza effetti collaterali indesiderati. L’ideatrice è Monica Fantini.

Si tratta di metterci un po’ di buona volontà da parte di tutti: rispolveriamo i vecchi valori che da tempo sono accantonati sotto la polvere: proviamo ad accantonare i problemi e le brutture, cerchiamo di dare più attenzione a tutto ciò che c’è di positivo in questa bella Italia.
Tiriamo fuori e diamo più valore al petrolio di cultura e tradizioni che ha il nostro Bel Paese e che nessuno ci può taroccare. Cooperiamo e cerchiamo di essere più attenti alle esigenze di chi ci è vicino, partecipiamo di più alla vita sociale offrendo  (e donando a noi stessi) allegria e disponibilità per conquistarci una vita migliore, il BUON VIVERE!

Parte proprio dalla Romagna, la patria del Liscio, dell’allegria e delle vacanze “low cost” per la famiglia, questo progetto denso di eventi, incontri, dibattiti… all’insegna del Buon Vivere. La speranza è quella che la settimana diventi …un mese, un anno, tutta la vita; e che diventi un virus che contagi  non solo la Romagna ma anche l’Italia, l’Europa e il mondo intero.

Giuseppe Danielli
Direttore e Fondatore
Newsfood.com

 

 

Leggi Anche
Scrivi un commento