Milano – Le arie della Tosca e di Madama Butterfly ambasciatrici della Toscana nel mondo: ‘Un bel dì vedremo’ e ‘Vissi d’arte’ hanno risuonato ieri con il loro patos e
le loro morbidezza avvolgente nel tempio del rock milanese, in una serata di grande successo organizzata nell’ambito della Bit 2008 dall’agenzia regionale Toscana promozione.

Ad aprire l’evento – a cui è intervenuto, oltre ogni aspettativa, un pubblico strabordante di addetti ai lavori, più di 1000 tra tour operator e giornalisti di settore –
l’assessore toscano al turismo che ha presentato la stagione 2008, tutta all’insegna della qualità e della pluralità di offerte e della valorizzazione del binomio turismo-cultura.
La serata con concerto pucciniano è stata seguita anche in diretta dai navigatori del portale www.intoscana.it e dagli avatar di
Second Life che hanno spedito commenti entusiasti.

La Toscana che parte avvantaggiata rispetto ad altre regioni italiane deve, per l’assessore al turismo, sfruttare questo bonus di competitività proprio per non rincorrere i grandi numeri
del mordi e fuggi, ma per specializzarsi in una offerta articolata e plurale che valorizzi tutti i suoi territori e le sue potenzialità. Già ora la vacanza in Toscana è una
vacanza di charme, colta, attenta alla qualità della vita e alle specificità dei singoli territori. E questi sono i valori che i prodotti turistici dovranno sempre più
realizzare. Il programma di eventi pucciniani, che punta sulla Toscana della lirica, ma anche sulla qualità della vita e sulle ricchezze naturali, ambientali e enogastronomiche della
Versilia, è in piena sintonia con la tipologia turistica che la Regione vuole sviluppare per affrontare gli arrivi dai mercati emergenti nei prossimi anni. Appuntamento per tutti il 15
giugno a Torre del Lago per la serata di inaugurazione del gran teatro all’aperto e per tutte le altre date delle celebrazioni per il 150esimo anniversario della nascita del compositore
lucchese.

E la Versilia, e in particolare Pietrasanta, è stata scelta anche dalla Lollo, l’intramontabile Gina Lollobrigida, per la sua attività di scultrice. Nella città versiliese,
dove l’attrice, artista e fotografa ha da anni un grande atelier, sarà inaugurata a settembre la sua mostra di sculture ‘Vissi d’arte’. E’ un altro degli eventi della variegata offerta
toscana del 2008 che l’attrice ha presentato stamani nello stand della Regione Toscana alla Bit. ‘Pietrasanta – ha detto la Lollobrigida – è il più importante centro italiano per
chi fa scultura ed è qui, in collaborazione con i bravissimi artigiani e con le fonderie locali, che riesco a realizzare al meglio i miei lavori dove si concretizzano nel marmo e nel
bronzo tutte le esperienze di vita che più mi hanno segnato, la guerra, naturalmente il cinema, e anche l’India, il paese che è un concentrato del mondo. Anche la Lollo ‘vorrebbe
vivere così, come in Toscana’
Lorenza Pampaloni.