Punto Pasta Lda: PASTA FRESCA PUGLIESE E TORTELLINI EMILIANI A FARO, IN PORTOGALLO

Punto Pasta Lda: PASTA FRESCA PUGLIESE E TORTELLINI EMILIANI A FARO, IN PORTOGALLO

Un altamurano e un ferrarese sbarcano a Faro con un progetto

PASTA FRESCA PUGLIESE E TORTELLINI EMILIANI IN PORTOGALLO

Giovanni Mercadante
Newsfood.com

Michele Cifarelli e Francesco Galliano alla conquista del Portogallo col Made in Italy artigianale

La genialità degli italiani non ha eguali. Dove tutto sembra difficile, ecco che si accende la lampadina archimedea. Trovare un lavoro? E’ a portata di mano. Bisogna solo ingegnarsi per proporre progetti validi che possano trovare facile applicazione in contesti di mercati diversi.

Dalla storia di due genitori dipendenti delle Poste italiane in un paese dell’Emilia Romagna, uno altamurano e l’altro ferrarese, nasce l’idea di creare un lavoro per i loro figli. Due regioni che vantano una tradizione culinaria basata sulla pasta fresca. La Puglia con le orecchiette, i cavatelli, le lasagne e l’Emilia Romagna con i ravioli, le tagliatelle, gli gnocchi, i ravioli con spinaci e ricotta, i ravioli alla piemontese e altra pasta a richiesta come le linguine, gli spaghetti e i cappelletti. La combinazione è vincente perché la cucina italiana, mediterranea, non ha rivali.

Allora, come organizzarsi e in quale paese d’oltralpe sbarcare con questo progetto? La televisione italiana ha fornito gli spunti, visto che molti nostri connazionali vivono in Portogallo dove si godono la loro pensione.
I due ragazzi, protetti dalla spinta dei genitori, percepiscono da subito che il progetto può funzionare.

Michele Cifarelli, 26enne di Altamura, con frequenza alla facoltà di Biologia all’Università di Urbino, e un’esperienza nel campo dei trasporti, non sta più nella pelle; insieme al papà di Francesco Galliano di Ferrara decide di fare un sopralluogo a Faro, la seconda città per importanza in Portogallo, per studiare meglio il piano e la location dove installare l’attività.

Laboratorio “Punto Pasta Lda”

Dopo aver superato tutte le iniziali difficoltà burocratiche e acquistato i macchinari per produrre la pasta, tutti rigorosamente italiani, Michele afferma con una punta di orgoglio che il lavoro sta andando a gonfie vele. La genuinità e la freschezza dei loro prodotti realizzati con farina di semola di grano duro acquistata ad Altamura presso un noto molino locale fanno la differenza.

A distanza di un anno dall’avviamento dell’attività (aprile 2017), la piccola azienda artigianale sta avendo un riscontro molto positivo. Tutta la produzione è destinata ai ristoranti e agli alberghi, mentre sta puntando anche alla grande distribuzione.

L’attuale mercato di riferimento è Algarve, regione meridionale del Portogallo. Faro, servita da un aeroporto internazionale e situata sulla costa atlantica, è una città che conta circa 65 mila abitanti, dove è presente una folta comunità italiana di pensionati, tutti ex commercialisti, ex avvocati, ex dirigenti d’azienda. La regione è punta di riferimento per i vacanzieri, dove è massiccia la presenza di alberghi, di B&B, di piccoli e semplici ristoranti.

Insieme alla pasta, Michele Cifarelli propone le tipiche ricette italiane abbinate alle specialità delle orecchiette con cime di rapa; agli spaghetti all’amatriciana; ai ravioli con ricotta e spinaci.

La produzione segue il processo a temperatura sterilizzata; il confezionamento è realizzato a cuscino chiuso ermeticamente, su cui campeggia il logo aziendale “Natura fecit” – Excellent food – Punto Pasta Lda”.
Il laboratorio e punto vendita è situato nel pieno centro cittadino di Faro.

 

 

=============================================                                                                                                                                                                                                     giovanni-mercadante-giornalista

Giovanni Mercadante
Inviato Speciale Newsfood.com

 

==========================================

Contatti: Redazione Newsfood.com

 

 

Portogallo: Guida Turistica di Faro, alle porte del Mediterraneo

Faro, come destinazione per le vacanze, viene spesso trascurata, e viene invece semplicemente considerata come un punto di accesso al Portogallo meridionale, tramite il principale aeroporto della regione. Ciò ha permesso a Faro di mantenere la sua atmosfera tranquilla e il suo fascino tradizionale, concentrato attorno alla graziosa Città Vecchia cinta da mura.

Faro è situata all’estremità del parco nazionale Ria Formosa, una serie di lagune e acquitrini d’acqua salata che costituiscono un rifugio per gli uccelli migratori e gli animali selvatici. Oltre il parco nazionale Ria Formosa ci sono le tre isole sabbiose che costituiscono le spiagge di Faro e sono tra le meno sviluppate dell’Algarve. (leggi tutto)

Redazione Newsfood.com

Related Posts
Leave a reply