Quattro pasti al dì tengono lontano l’obesità

Quattro pasti al dì tengono lontano l’obesità

Per prevenire l’obesità è bene mettere in atto regole precise. E’ così bene fare quattro pasto al dì e mantenere una velocità di alimentazione precisa.

Questa la tesi di una ricerca del Consejo Superior de Investigaciones Cienti’ficos (sezione Instituto de Ciencia y Tecnologia de Alimentos y Nutricion, ICTAN), diretta dalla dottoressa Sonia
Martinez e pubblicata sul “Journal of Adolescent Health”.

Gli scienziati hanno esaminato 1978 adolescenti, 961 maschi e 1017 femmine, dai 13 ai 18 anni e residenti in cinque città iberiche Granada, Madrid, Murcia, Santander e Saragozza. Gli
studiosi hanno raccolto dati su alimentazione ed abitudini di vita, in particolare attività fisica nel tempo libero e salute, definita tramite somma di sei pliche cutanee e misurazione
del girovita.

Sono emerse subito differenze di genere: i maschi avevano un peso maggiore, anche se con meno grasso corporeo riguardo alle femmine. Riguardo poi lo sport, la percentuale di non praticanti era
bassa (18,5%) contro un livello maggiore (48,5%) tra le volontarie. Diversità anche per i problemi di peso: in questo caso, i maschi avevano la peggio, con il 75% di obesi, contro solo
il 25% delle femmine.

Gli scienziati spiegano tale differenza con le abitudini alimentari. Le ragazze mangiano bene: fanno i quattro pasti consigliati (colazione, pranzo, spuntino e cene) e mangiano a
velocità corretta, non ingozzandosi né mangiando “da lumache”. Per questo, la loro salute era migliore.

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento