Quattro serate gastronomiche al Rifugio della Pietra

Il Consorzio Fare Appennino organizza quattro serate al Rifugio della Pietra all’insegna della buona gastronomia realizzata con i prodotti tipici del Parco nazionale e dell’appennino
tosco-emiliano.

Titolo della iniziativa »…montasi su Bismantova… sulla scia dei sapori ed aromi del Parco.«
Obiettivi delle serate sono la sensibilizzazione, la valorizzazione e la promozione della cultura eno-gastronomica e dell’economia dei prodotti tipici delle zone comprese nel Parco Nazionale
dell’Appennino Tosco-emiliano e ad esso adiacenti; il recupero e la salvaguardia delle tradizioni alimentari come fattore di costruzione dell’identità della persona e della
comunità di appartenenza.
Il cibo insomma non solo come nutrimento, ma come elemento di legame con valori culturali, storici e sociali.
Un cibo che permetta un sereno legame con l’ambiente e che ci trasmetta la tranquillità di un «sapere del cibo» accumulato negli anni passati.
I contenuti delle serate precedono la presentazione di uno o più prodotti tipici e di qualità e di menù studiati appositamente sulla base di tali prodotti con la
collaborazione di persone competenti nel settore; (il segreto della bontà è racchiuso nella qualità della materia prima , ogni ricetta è frutto di abbinamenti di
prelibatezze intense ed originali: i prodotti tipici in abbinamento con i vini autoctoni).
Tutto ciò al fine di valorizzare in senso lato la qualità di un prodotto che oggi non si esaurisce più solamente nella soddisfazione di esigenze accessorie quali:
– fattori organolettici e nutrizionali;
– fattori tecnologici (conservabilità , facilità d’uso ecc..)
– fattori culturali (tradizione e legame con il territorio)
– fattori etico-sociali (produzione a basso impatto ambientale, benessere degli animali ecc…)
ma anche in elementi che vengono richiesti più esplicitamente dal cliente e veicolati attraverso canali distinti come il marketing, l’assistenza tecnica alla vendita ecc.
Esperti coinvolti: ristoratori (Rifugio Lagdei, Contea d’Arwinghis ,Rifugio della Pietra di Bismantova) gastronomi (Andrea Bertucci, Marcellino Mauri,vice delegato dell’Accademia Nazionale di
cucina, delegazione della Lunigiana), fiduciari Slow-Food (Monica Belli condotta dell’Appennino Reggiano, Andrea Bertucci condotta della Garfagnana), tecnici di settore (Dott. Agronomo Gabriele
Arlotti), testimonianze aziendali (L’Antica Norcineria, Garfagnana Coop., Itaca, I Briganti di Cerreto, Troticoltura Alta Val Secchia, Valle dei Cavalieri, Giovarello Coop., Caseificio
Bertagni, F.lli Rossi), Comunità Montana della Lunigiana (Assessore all’agricoltura Marcelli).
L’intervento delle aziende produttrici sarà fondamentale per dimostrare come la creazione di relazioni tra singoli operatori economici appartenenti a zone diversificate permetta di
promuovere un’offerta gastronomica migliore dal punto di vista qualitativo e quantitativo.
Le serate saranno le seguenti:
Giovedì 12 Aprile 2007 serata dell’Appennino Reggiano
Giovedì 19 Aprile 2007 serata della Garfagnana (LU)
Giovedì 10 Maggio 2007 serata della Lunigiana (MS)
Giovedì 17 Maggio 2007 serata dell’Appennino Parmense
Le serate si svolgeranno con le seguenti modalità:
1. offerta gastronomica legata alla tipicità del territorio con un menù creato in sinergia di varie forze e competenze al fine di evidenziare la sua importanza come strumento a
disposizione del ristoratore per comunicare con il cliente, per fornire suggerimenti gastronomici, per costruire un piacevole rapporto con il commensale, per promuovere i prodotti e, non meno
importante, deliziare ed appagare;
2. settore specifico di marketing cognitivo di prodotto attraverso l’intervento di referenti delle aziende agro-alimentari, di tecnici di settore etc.;
3. dialogo attivo con i commensali, proiezione di filmati, letture a tema ecc….;
4. degustazione prodotti ed eventuale possibilità di acquistarli tramite la creazione di uno spazio apposito di esposizione degli stessi;
5. eventuale raccolta di iscrizioni a corsi di cucina promossi dal Consorzio Fare Appennino in cui sviluppare concretamente le ricette di piatti tipici introdotti all’uopo nei
menù.

Per eventuali iscrizioni ed informazioni rivolgersi a
Dott.ssa Monica Benassi tel. 0522 717049 (numero telefonico Consorzio Fare Appennino).

Related Posts
Leave a reply