Questa giornalista non mi va

Riportiamo il commento di Lionello
[email protected] 2009-11-19 14:19:48
Monica Setta mi sta sullo stomaco; la trasmissione che conduce su Rai2 è terribile, falsità ed elogi alla destra. Sondaggio su Berlusconi: 70 % no alle sue dimissioni, ma chi ci
crede? D’altronde l’ordine dei giornalisti l’aveva già sospesa!

Questo l’articolo Codacons/Monica Setta del 24/11/09
“La Setta impari a rispettare il giudizio dei teleutenti. TV, Codacons: Monica Setta “straparla” per tornare ad annoiarci con i peana pro-Berlusconi. Una trasmissione di approfondimento
politico non puo’ censurare chi critica il governo e osannare i menestrelli del premier”

https://www.newsfood.com/q/4405f1f6/tv-codacons-monica-setta-straparla-per-tornare-ad-annoiarci-con-i-peana-pro-berlusconi/

(la redazione)
caro Lionello,
riportiamo il tuo commento -che riflette solo ed esclusivamente il tuo pensiero-  e ti rispondiamo volentieri.
 
Viviamo in un paese libero (almeno per ora), ognuno può dire ciò che pensa (fortunatamente) ed anche i giornalisti sono liberi di schierarsi con chi vogliono.
L’importante è informare in modo corretto sui fatti e non distorcere volutamente la verità per confondere chi ci ascolta.
Fortunatamente (o forse no) la censura non esiste quasi più, o meglio ognuno di noi ha il potere di censurare ciò che non gli va, con un semplice click sul telecomando.
Ed ora c’è anche Internet.

Questo tuo sfogo, un giorno non lontano, sarebbe rimasto tra le sue mura domestiche. Oggi viene pubblicato su Newsfood.com (non sarà “Il Corriere della Sera” , nè “La RAI” ma sono
ormai 400.000 le persone che ci seguono -OGNI MESE.
E queste persone, come te caro Lionello, è approdato qui non CASUALMENTE ma perchè Google ti ha segnalato proprio quello che cercavi, con le parole chiave che hai digitato.
E qui, su Newsfood.com hai letto la notizia, NON LA CONDIVIDI, ed hai potuto inviarci il tuo disappunto.
Noi, non essendo a libro paga di nessuno (almeno per ora e spero mai), leggiamo ciò che scrivi e lo pubblichiamo!

Questa è la nuova libertà di comunicazione. E’ un bene prezioso che va conservato ed utilizzato per fini positivi, per curare il mondo, non per continuare ad inquinarlo.

L’inquinamento non è solo il buco dell’ozono o la spazzatura.
Si inquina molto di più con le false parole che penetrano nel cervello.
Ed i più esposti sono proprio i nostri figli ed i nostri nipoti.
Tutti ci auspichiamo un mondo migliore, ma ognuno di noi deve fare la sua parte.

La redazione di Nesfood.com Nutrimento&nutri-MENTE

Ognuno di noi è ciò che mangia, ma è migliore se ascolta della buona musica, se frequenta buone compagnie, se si circonda di cose belle ed è attento al suo
benessere.

Giuseppe Danielli

Leggi Anche
Scrivi un commento