Quote latte: subito le modalità applicative per l'aumento nel nostro Paese

Dopo l’aumento del 2 per cento della quota di tutti gli Stati membri per il latte, ora occorre che in Italia si proceda alla concreta applicazione del provvedimento comunitario, è quanto
sollecita il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi in una lettera inviata al ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Paolo De Castro e al
presidente di Agea Domenico Oriani.

Nella lettera il presidente Politi chiede al ministro quali saranno gli atti, le modalità ed i tempi in cui, a livello nazionale saranno assegnati i quantitativi di riferimento alle
singole aziende. Un’esigenza questa essenziale in quanto l’annata comunitaria 2008-2009 è già iniziata. E,quindi, occorre agire con la massima tempestività.

Nel ricordare che la quota italiana di latte è passata dallo scorso 1 aprile da 10,53 a 10,74 milioni di tonnellate, la Cia sottolinea che queste modalità di applicazione nel
nostro Paese sono indispensabili per dare reali e concrete certezze agli allevatori per poter sviluppare in maniera adeguata la loro attività produttiva.

Related Posts
Leave a reply