Raid israeliano a Jebaliya, oltre trenta palestinesi uccisi

Ancora una strage in Medio Oriente. Oltre trenta palestinesi sono rimasti uccisi nell’ambito di un’operazione militare israeliana al campo profughi di Jebaliya, nel nord della Striscia di Gaza.
Oltre una settantina i feriti. Tra le vittime ci sono anche donne e bambini e almeno 16 civili. Tra gli Israeliani sono rimasti feriti cinque soldati.

I militari israeliani sono intervenuti, con aerei, unita di fanteria e mezzi blindati, alle prime ore del giorno. Due civili sono invece rimasti feriti nell’esplosione di un razzo caduto sula
città di Ashkelon.

Related Posts
Leave a reply