L’Istat ha comunicato i dati relativi alle retribuzioni, orari di lavoro e occupazione delle imprese aventi più di 500 addetti che appartengono al comparto privato non agricolo.

I dati registrati si riferiscono al mese di settembre 2006 ed evidenziano un calo dell’occupazione alle dipendenze pari allo 0,3% al lordo della c.i.g. e dello 0,1% al netto della c.i.g., che
ha determinato una diminuzione di circa 7 mila posizioni lavorative dipendenti.

Anche nelle grandi imprese industriali si è registrato un andamento negativo rispetto al 2005, che equivale al -1,7% al lordo della c.i.g e al -1,3% al netto della c.i.g.

In calo le ore di lavoro, che registrano una variazione congiunturale pari a -0,6%, mentre risulta nulla la variazione delle ore di straordinario lavorate.

Al contrario, aumentano le retribuzioni: nei primi 9 mesi dell’anno l’incremento è stato pari al 2,6%.

Comunicato Stampa dell’Istat – Lavoro e retribuzioni delle grandi imprese