La Legge finanziaria 2007 ha aggiunto una piccola postilla alla riforma del collocamento anticipando il termine della comunicazione dell’instaurazione del rapporto di lavoro: questa
dal 1 gennaio 2007 dovrà essere preventiva, anziché effettuata entro il giorno successivo o entro i 5 giorni negli altri casi previsti.
Cambieranno così anche i modelli per la comunicazione delle assunzioni in uso presso i Servizi per l’impiego e da utilizzare anche nei casi di assunzione d’urgenza connessa ad esigenze
produttive, di cui forniamo un modello.

Comunicazione da effettuare il giorno prima
Il datore di lavoro dovrà comunicare alla DPL l’assunzione del dipendente entro il giorno antecedente l’instaurazione del rapporto allegando la documentazione che dimostri la data certa
di spedizione della comunicazione, come ad esempio la raccomandata AR.
Più in particolare, in base al comma 1184 della L. Fin 2007 i datori di lavoro privati, ivi compresi quelli agricoli, gli Enti Pubblici Economici e le Pubbliche Amministrazioni, in caso
di instaurazione del rapporto di lavoro subordinato e di lavoro autonomo in forma coordinata e continuativa, anche nella modalità a progetto, di socio lavoratore di cooperativa e di
associato in partecipazione con apporto lavorativo, sono tenuti a darne comunicazione alla DPL competente territorialmente (ove è ubicata la sede di lavoro), entro il giorno antecedente
a quello di instaurazione dei relativi rapporti, mediante documentazione avente data certa di trasmissione.
Tale comunicazione deve indicare i dati anagrafici del lavoratore, la data di assunzione, la data di cessazione qualora il rapporto non sia a tempo indeterminato, la tipologia contrattuale, la
qualifica professionale e il trattamento economico e normativo applicato.
Questa procedura si applica ai tirocini di formazione e di orientamento e ad ogni altro tipo di esperienza lavorativa ad essi assimilata.

Adempimenti delle Agenzie di lavoro
La Agenzie di lavoro autorizzate dal Ministero del lavoro e della previdenza sociale sono tenute, dal 1 gennaio 2007, a comunicare al Servizio per l’impiego competente nel cui ambito
territoriale è ubicata la loro sede operativa, entro il ventesimo giorno del mese successivo alla data di assunzione, l’assunzione, la proroga e la cessazione dei lavoratori temporanei
assunti nel mese precedente.

Le regole prima della Legge finanziaria 2007
Ricordiamo che prima della legge finanziaria 2007 la comunicazione in questione andava effettuata entro il primo giorno utile successivo, come specificato dall’articolo 7, comma 2, del D.Lgs.
n. 297/2002, che aveva modificato l’articolo 9 bis, comma 2, del D.L. n. 510/1996, convertito dalla L. n. 608/1996, che prevedeva che la stessa comunicazione andasse effettuata entro 5 giorni
dal giorno dell’assunzione.
In effetti, però, ricordiamo al riguardo anche che, nelle more dell’approvazione di un apposito decreto (come stabilito dalla Circolare del Ministero del lavoro, del 7 aprile 2003 n. 12)
che definisse la modulistica, si è continuato ad applicare per molto tempo la regola per cui tale comunicazione andasse effettuata entro 5 giorni dal giorno dell’assunzione.

Assunzioni d’urgenza per esigenze produttive
In caso di urgenza connessa ad esigenze produttive, la comunicazione in questione può essere effettuata, dal 1 gennaio 2007, entro cinque giorni dall’instaurazione del
rapporto di lavoro, fermo restando l’obbligo di comunicare entro il giorno antecedente al Servizio per l’impiego competente, mediante comunicazione avente data certa di trasmissione, la data di
inizio della prestazione, le generalità del lavoratore e del datore di lavoro.

Modello di comunicazione di assunzione
Scarica il documento completo in formato .Pdf