Le domande per i rimborsi delle penalità e per gli indennizzi per le rinegoziazioni dei mutui riservati alle Cooperative edilizie devono essere presentate entro il 30 settembre
2008.
Lo ha reso noto l’Inpdap, che ha fornito istruzioni in merito ai finanziamenti concessi per la realizzazione di opere pubbliche, per gli acquisti di stabili da destinare a pubblici servizi e
per la costruzione di case in cooperativa.
L’Istituto, in particolare, ha comunicato che rimborserà le penalità addebitate alle cooperative edilizie che hanno rinegoziato il residuo debito del mutuo al 6% e che siano
iscritte presso la C.C.I.A.A. e siano nel pieno e libero esercizio dei propri diritti.
La somma che verrà rimborsata sarà quella calcolata al momento dell’operazione della rinegoziazione e le Cooperative Edilizie dovranno inoltrare domanda di rimborso all’INPDAP – Direzione Centrale Credito – Ufficio Prestazione Creditizie – Largo
Maria Escriva’ de Balaguer n. 11 – 00142 Roma.
All’istanza, inoltre, dovranno essere allegati:
– il certificato rilasciato dalla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura competente, da cui risulti che la Cooperativa è iscritta ed è nel pieno e libero
esercizio dei propri diritti alla data della presentazione della richiesta;
– l’attestato della Banca e/o Posta da cui risulti il numero del c/c Bancario e/o Postale, intestato alla Cooperativa Edilizia, il codice IBAN ed i nominativi dei soggetti abilitati ad operare
sui c/c, per conto della Cooperativa.

Modello per il rimborso