L’Inps, con circolare n. 25 del 25 febbraio 2008, ha reso noto che è stata operata la rivalutazione per il 2008 degli importi degli assegni per il nucleo familiare e dell’assegno di
maternità concessi dai Comuni e che sono stati modificati i limiti di reddito per l’accesso alle prestazioni.
Tenendo conto che l’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati per il 2008 è pari all’1,7%, la misura intera degli assegni per il nucleo familiare è
pari a Euro 124,89 e l’indicatore della situazione economica, con riferimento ai nuclei familiari composti da cinque componenti, di cui almeno tre figli minori, è pari a Euro
22.480,91.
L’importo dell’assegno mensile di maternità per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1 gennaio 2008 al 31 dicembre 2008 è pari a
Euro 299,53, per un importo complessivo di Euro 1.497,65.
Nel caso dell’assegno di maternità, infine, il valore dell’indicatore della situazione economica, con riferimento ai nuclei familiari composti da tre componenti, è pari a Euro
31.223,51.

Inps, circolare n. 25 del 25 febbraio 2008