https://www.newsfood.com/q/7cf418be/power-balance-italy-srl-cosa-dice-alberto-degli-esposti-amministratore-titolare-su-antitrust-e-sport-town/

Nel pomeriggio abbiamo interpellato Mauro Ceci.
Ecco la email di risposta che ci ha inviato attraverso il suo Ufficio Stampa:

—– Original Message —–
From: xxxxx
To: [email protected] ; [email protected]
Sent: Wednesday, August 04, 2010 6:14 PM
Subject:
POWER BALANCE: INTERVISTA A MAURO CECI, AMMINISTRATORE DELEGATO SPORT TOWN

 
INTERVISTA A MAURO CECI, AMMINISTRATORE DELEGATO SPORT TOWN
IL FENOMENO POWER BALANCE HA INVASO L’ESTATE DEGLI SPORTIVI, DEI GIOVANI E MENO GIOVANI… IL TORMENTONE DELL’ESTATE HA SPINTO L’ANTITRUST AD AVVIARE UN’ISTRUTTORIA SU QUESTO BRACCIALETTO CHE
ATTIRA LE MASSE.
MAURO CECI, AMMINISTRATORE DELEGATO DI SPORT TOWN CHE COMMERCIALIZZA GLI ORIGINALI PRODOTTI POWER BALANCE, E CHE É STATO CHIAMATO IN CAUSA, INTERVIENE PER CHIARIRE IL SUO PUNTO DI
VISTA.

D: Dottor Ceci, cosa pensa di replicare al signor degli Esposti?
R:  Intanto Sportown è disponibile a collaborare e a rispondere a tutte le domande. I telefoni di Sportown stanno rispondendo alle varie telefonate che arrivano. 
Non abbiamo mai
fornito materiale pubblicitario che non arrivasse direttamente dalla casa madre. E tanto meno abbiamo mai pubblicizzato proprietà portentose o bracciali magici…lo dimostrasse il sig.
degli Esposti.

D: Come è venuto a conoscenza del Power Balance?
R: Tramite un rappresentante di Power Balance Italy che, nell’aprile-maggio 2009, ha proposto a Sport Town di commercializzare i loro prodotti.

D: Perché proprio Sport Town é stato scelto come rivenditore autorizzato?
R: Il Power Balance é stato proposto a diversi negozianti di Roma. Siamo stati tra i primi ad averci creduto. Abbiamo avuto fiducia nel prodotto.

D:  Trai tanti pezzi venduti,  Sport Town ha dovuto sostituirne per difetti di fabbricazione?
R: Si, é capitato che alcuni braccialetti fossero difettosi, per esempio il cinturino scollato, ma Sport Town li ha sostituiti immediatamente al cliente ed ha rimandato pezzi mal
confezionati a Power Balance Italy. Le sostituzioni sono avvenute per difetti di fabbricazione ma mai, da un anno e mezzo a questa parte, per un non o cattivo funzionamento.

D: E’ possibile provare il Power Balance prima dell’acquisto?
R: Assolutamente.

D: Quante prove sono state fatte ad oggi?
R: La cifra esatta non saprei dirla, ma tante, e le dirò di più. Sport Town offre questo servizio di prova pre acquisto a domicilio con un suo tecnico, ma mi é capitato
più volte di assistere in negozio a prove che un cliente faceva ad un altro. E’ cosi che é nato e si é diffuso il fenomeno Power Balance, dal passaparola tra amici, compagni
d’allenamento che se lo consigliano a vicenda e che lo regalano a famigliari e non.

D: E quindi secondo lei é proprio grazie a questo passaparola che il Power Balance è diventato un fenomeno tanto di moda?
R: Si sicuramente é iniziato tutto da lì, sportivi che lo portano in palestra, lo mostrano agli amici e agli allenatori che a loro volta lo pubblicizzano intorno a loro. Tuttavia un
fenomeno per durare dev’essere un minimo veritiero. Per questo credo ai benefici di Power Balance, che abbia una veridicità perché altrimenti non si spiegherebbe appieno il
fenomeno.  Sport Town vende questi prodotti da 40 euro l’uno. Se fosse solo per una questione di moda la gente comprerebbe quelli contraffatti che si trovano in spiaggia a 5 euro.

D: Si parla, e anche noi abbiamo parlato molto, di passaparola ma Sport Town che tipo di comunicazione commerciale specifica ha eseguito per il Power Balance?

R: Mi ripeto, oltre ai clienti che dopo averne acquistato uno sono tornati per prenderne altri, sia per loro, che per regalare, Sport Town ha pubblicizzato questi prodotti via Internet, sui
quotidiani, i cataloghi specializzati…

D: E i contenuti di queste pubblicità sono stati ideati da Sport Town?
R: Assolutamente no. Abbiamo utilizzato le informazioni che la casa madre Power Balance Italy e Power Balance America ha diffuso. Abbiamo preso quello che compariva nei loro siti, nei loro
documenti. Non potrei mai inventarmi parole o slogan sui benefici e le caratteristiche di un prodotto. Sport Town é il rivenditore e non il creatore quindi i contenuti pubblicitari sono
quelli di chi ha creato e usa Power Balance.

D: Qualche cliente ha lamentato problemi fisici o di salute dopo l’utilizzo di Power Balance?
R: Nessuno. Ripeto quello che vediamo noi in negozio é che i clienti se lo consigliano. Nessuno dei nostri clienti si é sentito male o ha avuto problemi fisici.

D: E’ vero che in alcune discipline ne hanno vietato l’uso durante le gare perché considerato doping? Come spiega questa scelta?

R: Ho sentito quest’informazione circolare, é vero che gli sportivi ne usano più di uno, tra i benefici che procura c’é anche un aspetto anti-stress che interessa i
professionisti. Che sia considerato doping in alcuni sport non mi sorprende tanto. Come le dicevo prima se ha così tanto successo é perché dà risultati, e aiuta chi lo
porta.

Ringraziamo Mauro Ceci e restiamo a disposizione per ulteriori eventuali sviluppi
 
Redazione Newsfood.com