Romano Levi, Grappaiolo Angelico – 75° fiammifero a Neive

Romano Levi, Grappaiolo Angelico – 75° fiammifero a Neive

Neive, Sabato 26 ottobre 2019 si accende per il 75° anno la storica caldaia di Romano Levi.

E’ l’ultima caldaia a fuoco diretto in funzione e fino a gennaio non smetterà di distillare le migliori vinacce delle Langhe.

Siamo certi che da lassù Romano -ci ha lasciato il 1° maggio del 2008, a 80 anni- osserverà con meticolosa attenzione ogni gesto che Fabrizio, il suo allievo, farà per essere considerato un vero gran maestro distillatore.

Romano Levi – accensione 75° fiammifero

Fabrizio sono più di venti anni che distilla la Grappa Romano Levi; per lui non ci sono più segreti ma ogni anno si emoziona ancora quando a fine autunno  accende il fiammifero e le fiamme crepitano sotto la caldaia bruciando le vinacce secche esauste della stagione precedente.

Sabato 26 ottobre ricomincia la Grande Festa tra assaggi e allegria. Come tutti gli anni ci saranno i vecchi amici di Romano Levi, appassionati e collezionisti…

Lucio Scaratti: Mostra Romano Levi 2018

La storia di Romano e della sua Grappa non finirà mai perchè è scolpita nella roccia e nel cuore di quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo, e di quelli che hanno imparato a conoscerlo attraverso la schiettezza della sua Grappa. Dopo la morte lo spirito di Romano, il Grappaiolo Angelico così definito da Veronelli, non ha mai lasciato la Distilleria perchè Fabrizio ha continuato a fare la grappa come aveva imparato a farla per dieci anni insiema al suo Maestro.

 

Romano Levi – Donna selvatica – Distilleria Levi Serrafino

Ancora oggi è Fabrizio il Deus Ex Machina della Distilleria Levi, grazie all’intelligenza di Lucio Scaratti, il nuovo proprietario, che ha cambiato il meno possibile tutto ciò che ha lasciato il grande Romano Levi. Ancora oggi ci sono le ragnatele alle finestre del laboratorio studio dove realizzava, a mano, le mitiche etichette della “Donna selvatica che scavalica le colline“.

Giuseppe Danielli
Direttore e Fondatore Newsfood.com

Accensione del 75° fiammifero

Programma della giornata:

Ore 14: apertura 75° Cerimonia dell’accensione del fiammifero
Ore 14.15: inizio degustazioni gratuite dei prodotti della distilleria (grappe, amari e vermouth) e di eccellenze gastronomiche del territorio (freciule, castagne, vin brulè, ravioli del plin, salami al tartufo e molto altro!)

Ore 15: arrivo banda di Costigliole
Ore 15.30: discorso inaugurale e accensione dell’alambicco
Ore 18: chiusura della distilleria

 

 

Redazione Newsfood.com

 

(Vedi altri articoli e video: Romano Levi)

 

 

 

 

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento